Come rinforzare le difese immunitarie con l’alimentazione: i cibi che proteggono la vostra salute

Rinforzare le difese immunitarie con l'alimentazione è importante per proteggerci dai malanni di stagione e da patologie più serie, soprattutto in un periodo di emergenza sanitaria come quella legata al Coronavirus.

di Tiziana Landi

09 Aprile 2021

Rinforzare le difese immunitarie con l’alimentazione è importante per proteggerci dai malanni di stagione e da patologie più serie, soprattutto in un periodo di emergenza sanitaria come quella legata al Coronavirus. Ecco i cibi per aumentare le difese immunitarie in modo naturale, negli adulti e nei bambini.

Come rinforzare le difese immunitarie con l'alimentazione: i cibi che proteggono la vostra salute

La frutta: antiossidanti e vitamine A e C per aumentare le difese immunitarie con il cibo.

 

La frutta è molto utile per il suo contenuto di antiossidanti, vitamina C e vitamina A, che stimolano il sistema immunitario. Kiwi, agrumi, fragole e ribes sono particolarmente ricchi di vitamina C, che svolge anche un’azione antinfiammatoria e antivirale. La vitamina A è presente, sotto forma di carotenoidi, nella frutta di colore giallo-arancio, come albicocche, pesche e mango.

 

Verdura: sali minerali e vitamine per rafforzare il sistema immunitario

 

Nella dieta per rafforzare il sistema immunitario non possono mancare le verdure, ricche di sali minerali, in particolare di ferro, e di vitamine C, A e B9, o acido folico. Ecco che funzione hanno queste sostanze così importanti per la nostra salute e dove le possiamo trovare:

 

  • il ferro assicura la giusta ossigenazione a tutto l’organismo, che così è più protetto dalle aggressioni di virus e batteri. Tra gli ortaggi che ne contengono di più ci sono gli spinaci;
  • la vitamina B9 favorisce il buon funzionamento delle difese immunitarie. Si trova soprattutto nelle verdure a foglia verde, oltre che nei legumi;
  • la vitamina A è presente in carote, zucca, radicchio, peperoni e pomodori;
  • ottime fonti di vitamina C sono la rucola, i broccoli e i cavolfiori. Questa vitamina si disperde nell’acqua e si riduce con il calore, quindi vi consigliamo di cuocere per pochi minuti i cibi che la contengono, preferibilmente al vapore, o di mangiarli crudi.

 

 

Yogurt e cibi fermentati per il benessere dell’intestino

 

Il cuore del sistema immunitario si trova nell’intestino, dove vive un universo di microrganismi chiamato microbiota intestinale. Se questo universo è in salute, anche il vostro sistema di difesa funzionerà al meglio. Per questo è utile portare in tavola alimenti ricchi di probiotici, batteri “buoni” che favoriscono l’equilibrio dell’ecosistema intestinale. Tra questi ci sono i cibi fermentati, come il kefir, una bevanda ottenuta dalla fermentazione del latte, e il tempeh, derivato dai semi di soia gialla. Anche lo yogurt aiuta a mantenere l’intestino in salute, ma solo quello addizionato con probiotici: i batteri presenti nello yogurt classico, infatti, non riescono a sopravvivere nell’ambiente acido dello stomaco.

 

Cereali integrali per nutrire la flora intestinale

 

Oltre ad assumere probiotici per aumentare le difese immunitarie, è importante assicurare a questi batteri benefici il loro naturale nutrimento, cioè i prebiotici. Tra i principali ci sono le fibre vegetali, in particolare quelle insolubili: ne sono ricchi, oltre a frutta e verdura, i cereali integrali, che è bene alternare a quelli raffinati.

 

Come rinforzare le difese immunitarie con l’alimentazione: l’importanza del pesce

 

Per concludere, non possiamo non citare il ruolo fondamentale del pesce. Questo, infatti, è ricco di proteine, vitamina D, vitamina B12, ferro, zinco e selenio, che favoriscono la risposta immunitaria dell’organismo. Il pesce contiene anche omega 3, acidi grassi ad effetto antiossidante e antinfiammatorio, che si trovano soprattutto nel pesce azzurro, come lo sgombro e le sarde.

 

Seguici