Questo sito contribuisce
all'audience di

 

4 alimenti ricchi di vitamina C per alzare le difese immunitarie

Quattro alimenti ricchi di vitamina C da inserire nella dieta autunnale\invernale per aumentare le difese immunitarie e proteggere e rafforzare l'organismo.

di Federica Federico

01 Ottobre 2020





Le temperature si stanno progressivamente abbassando e l’autunno farà presto spazio all’inverno con tutti i suoi classici malanni. Alzare le difese immunitarie è la prima protezione che possiamo fornire al nostro corpo, alimentandoci correttamente possiamo fare scorta di vitamina C, A, E, B e K, tutte vitamine antivirali. In questo breve scritto andiamo alla ricerca, in modo particolare, della vitamina antinfluenzale per eccellenza, la nostra è una indagine alimentare attraverso la quale consigliamo e individuiamo quattro alimenti ricchi di vitamina C.

 

Alimenti ricchi di vitamina C

Alimenti ricchi di vitamina C per contrastare i malanni di stagione e alzare le difese immunitarie.
Fonte immagine 123RF.com con licenza d’uso.

 

Il Kale; il miele; la cipolla e il peperoncino sono gli alimenti ricchi di vitamina C che TuttaSalute vi consiglia di implementare già nella dieta d’autunno.

 

Osserviamoli da vicino:

Il Kale è il cavolo riccio, molto usato nella provincia di Bari. Si dice del Kale che abbia persino rischiato l’estinzione, è tornato ad essere apprezzato grazie alle star americane e inglesi che lo hanno incluso nelle loro diete famose e addirittura si è meritato una menzione particolare nella classifica Andi Score del 2017.

Alimenti ricchi di vitamina C

Per chi non lo sapesse detta classifica altro non è che un elenco, scientificamente vagliato, degli alimenti vegetali a più alta concentrazione nutrizionale.

 

kale

Kale, il cavolo riccio.
Fonte immagine 123RF.com con licenza d’uso.

 

Il Kale è un vero e proprio multi-vitaminico, infatti contiene le vitamine A, C, K e B6.

Può essere associato a regimi alimentari dimagranti poiché ha un apporto calorico molto modesto: solo 30 calorie per 100 grammi.

 

Questo cavolo riccio risulta indispensabile nelle diete pre-invernali e invernali per la sua naturale azione antinfiammatoria, la stessa della cipolla a cui può essere associato in minestre e vellutate eventualmente accompagnate da riso integrale.

 

cipolla

Cipolla.
Fonte immagine 123RF.com con licenza d’uso.

 



La cipolla, per parte sua, oltre alle proprietà antinfiammatorie a cui abbiamo appena fatto riferimento, ha dimostrato di essere un naturale protettore del sistema gastrointestinale: è infatti ricca di fibre solubili prebiotiche.

 

I virus della famiglia dei Corona, cioè tutti  virus influenzali comuni, hanno una predilezione per l’aggressione dell’apparato intestinale, vomito e diarrea accompagnano spesso la febbre. Ci basti, dunque, questa semplice considerazione a dare spazio al consumo di cipolla.

 

TUTTI I BENEFICI DELLA CIPOLLA

 

peperoncino

Peperoncino.
Fonte immagine 123RF.com con licenza d’uso.

Il peperoncino merita a pieno titolo di essere citato tra gli alimenti ricchi di vitamina C.

 

Un solo peperoncino fresco può coprire l’intero fabbisogno giornaliero di vitamina C di un adulto. Ecco un altro alimento semplice da non trascurare per fare il carico di vitamina anti-influenzale e alzare le difese immunitarie.

 

Mi permetto un inciso molto personale: a casa abbiamo un orto sul balcone e un grande vaso con una pianta di peperoncini, questo alleato naturale del benessere cresce anche sul balcone di casa con una cura minima e un ottima resa in vaso grande, ovviamente purché il terreno sia di buona qualità.

 

Il peperoncino ha un apporto calorico pari a quello del cavolo riccio: 30 calorie per 100 grammi, ma garantisce rispetto a molte altre verdure, e alimenti in generale, un enorme apporto di vitamina C.

 

Consiglio nutrizionale utile: la vitamina C coadiuva l’assimilazione del ferro, pertanto condite le vostre insalate di spinaci con del peperoncino e fate lo stesso con le lenticchie, questo apporto piccante sarà un grande beneficio per la vostra salute.

 

Anche il peperoncino, come cipolla e Kale, ha un potere antinfiammatorio considerevole, addirittura le sue proprietà sono analgesiche con benefici sia sul dolore acuto che su quello cronicizzato.

 

TUTTI I BENEFICI DEL PEPERONCINO.

Miele

Miele.
Fonte immagine 123RF.com con licenza d’uso.

In uno scritto che voglia individuare e consigliare alimenti ricchi di vitamina C, non può mancare una menzione al miele che di vitamine ne contiene veramente tante: A, B, C, E e K.

 

ATTENZIONE: per quanto sia indiscusso il valore protettivo del miele e la sua capacità di fare da scudo all’organismo rafforzandone le difese immunitarie, va ricordato l’importante apporto calorico che ha: 304 calorie ogni 100 grammi, pertanto non va mai abusato.

Leggi anche

Seguici