Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Illusione ottica di Ninio: quanti puntini vedi nella foto?

È chiamata illusione ottica di Ninio ed è divenuta virale in rete perché di non facile soluzione. I puntini sono 12 ma nessuno riesce a vederli tutti, ecco perché

di Maria Corbisiero

21 Ottobre 2019





Nel tentare di risolvere il test noto come l’ illusione ottica di Ninio devi sapere una cosa fondamentale: nessuno può vedere e contare con precisione tutti i puntini presenti nella foto. Il motivo e la soluzione all’enigma sono presto spiegati.


Illusione ottica di Ninio: quanti puntini vedi nella foto?

Illusione ottica di Ninio: quanti puntini vedi nella foto?

La foto che vi proponiamo in apertura di articolo è nota come Ninio’s extinction illusion, ossia illusione ottica di Ninio, un’immagine formata da uno sfondo bianco sul quale è disegnata una griglia di linee grigie orizzontali, verticali e diagonali che si intersecano tra di loro.

Realizzata dallo scienziato francese Jacques Ninio, nella griglia sono presenti un totale di 12 puntini neri situati in alcuni punti di intersecazione delle linee grigie ma non tutti possono vederli contemporaneamente.


L’ illusione ottica di Ninio è nota agli scienziati già da tempo, si parla di qualche decennio, mentre è divenuta virale attraverso il web nel settembre del 2016, condivisa dapprima su Facebook dallo psicologo giapponese Akiyoshi Kitaoka e poi su twitter dallo sviluppatore di videogiochi Will Kerslake.

 

Illusione ottica di Ninio: quanti puntini vedi nella foto?

 

Illusione ottica di Ninio: quanti puntini vedi nella foto?



 

“Ci sono dodici punti neri agli incroci in questa immagine. Il tuo cervello non ti permetterà di vederli tutti in una volta” scrive Kerslake nella sua didascalia.

 

Osservando l’ illusione ottica di Ninio infatti è possibile distinguere solo 4 o al massimo 5/6 puntini neri.

 

Nello specifico quelli che si trovano al centro del campo visivo della persona che sta osservando la foto, mentre i puntini neri situati nella parte inferiore, superiore e laterale appaiono e scompaiono a seconda di come e dove l’osservatore dirige il proprio sguardo.


Tale variazione è da imputare alla visione periferica, ossia appare più nitido il punto situato al centro del proprio campo visivo mentre diventano meno chiari i punti laterali situati nella zona periferica del proprio campo visivo.

Lo stesso Ninio, a proposito dell’illusione di estinzione, spiega:


“Quando i dischi bianchi in una griglia scintillante sono di dimensioni ridotte e delineati in nero, tendono a scomparire. Si vedono solo alcuni di essi, in gruppi che si muovono in modo irregolare sulla pagina. Dove non sono visti, i vicoli grigi sembrano essere continui, generando incroci grigi che non sono effettivamente presenti. Qualche scintillio nero può essere visto in quegli incroci in cui non si vede alcun disco. L’illusione funziona anche con un contrasto inverso”.

 

In breve la nostra vista non ci consente di vedere tutti i puntini neri in un’unica volta perché non tutti i punti si trovano al centro del campo visivo. Per riuscire a risolvere l’ illusione ottica di Ninio, e contare così tutti e dodici i puntini neri presenti nell’immagine, è necessario osservare la foto manipolata da un utente Twitter che ha pensato così di poter sciogliere finalmente l’enigma proposto in rete 3 anni fa.

Illusione ottica di Ninio: quanti puntini vedi nella foto?

Fonte: Variations on the Hermann grid: An extinction illusionBBC

Leggi anche

Seguici