Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Mal d’autunno: cala il desiderio sessuale per 12 milioni di italiane

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Sono 12 milioni le donne che, in questo periodo dell’anno, si trovano a fronteggiare un umore piuttosto labile. Si parte con un forte calo del desiderio sessuale e si continua con disturbi del sonno, fame improvvisa, nervosismo senza un motivo apparente. Un problema con un nome preciso: ...

di Raffaela

28 Settembre 2011





Sono 12 milioni le donne che, in questo periodo dell’anno, si trovano a fronteggiare un umore piuttosto labile. Si parte con un forte calo del desiderio sessuale e si continua con disturbi del sonno, fame improvvisa, nervosismo senza un motivo apparente.

Un problema con un nome preciso: mal d’autunno. Colpisce il 25% della popolazione e le donne sono quattro volte più vulnerabili rispetto agli uomini. Gli esperti spiegano che la causa va ricercata nelle giornate più fredde e più buie che comportano una ridotta concentrazione di serotonina, il neurotrasmettitore del buonumore.



Nel 5% dei casi questo fastidio può divenire un vero disturbo affettivo stagionale (SAD).   Anche di questo si è discusso durante il convegno nazionale della Sigo, Societa’ Italiana di Ginecologia e Ostetricia, tenutosi a Palermo.

Emerge che uno dei dati maggiormente preoccupante per il gentil sesso è proprio il calo della libido, ma Vincenzina Bruni, direttore della Sod di Ginecologia dell’infanzia e dell’ Adolescenza del Careggi di Firenze, spiega:

Le donne possono però contare su un’arma in più per risolvere soprattutto i sintomi sessuali. Si chiama drospirenone, un progestinico contenuto nella pillola contraccettiva che agisce direttamente sul sistema nervoso centrale. Oltre all’efficacia anticoncezionale, ha dimostrato, dopo 6 mesi di assunzione, di favorire un aumento della libido, un miglior raggiungimento dell’orgasmo e una più alta frequenza di rapporti”.

Leggi anche

Seguici