Acqua: aiuta a ridurre il rischio di diabete e malattie di cuore

A volte basta davvero, ma davvero poco. In questo caso ci riferiamo in particolare alle malattie cardiovascolari e al diabete di tipo 2: per ridurre il rischio di incombere in queste malattie, infatti, basterebbe bere molta acqua naturale. A dimostrarlo sono stati i ricercatori dell’Università di Harward, negli Stati Uniti, secondo ...

di Daniela Bella

19 Settembre 2011

A volte basta davvero, ma davvero poco. In questo caso ci riferiamo in particolare alle malattie cardiovascolari e al diabete di tipo 2: per ridurre il rischio di incombere in queste malattie, infatti, basterebbe bere molta acqua naturale.

A dimostrarlo sono stati i ricercatori dell’Università di Harward, negli Stati Uniti, secondo cui sostituire le varie bevande con l’acqua naturale riduce il rischio di diabete di tipo 2 e malattie cardiovascolari del 7%.

Questo perchè bere molta acqua aiuta a perdere peso e, di conseguenza, questo aiuta a ridurre tutte quelle malattie associate al sovrappeso quali, appunto, il diabete e malattie cardiovascolari.

Gli studiosi, infatti, hanno spiegato che il consumo regolare di bevande zuccherate è associato a un aumentato rischio di obesità e diabete, e vi sono prove emergenti che queste bevande aumentano il rischio di malattie cardiache.

Per ridurre il rischio di obesità e malattie cardio-metaboliche, quindi, è importante ridurre il consumo di bevande zuccherate e sostituirle con scelte più salutari come il thè senza zucchero o acqua e caffè.

Solo in Europa sono milioni le persone affette da diabete di tipo 2 e altre malattie correlate al sovrappeso e l’obesità, per cui un avvertimento del genere è importante e dimostra come a volte basti davvero poco per preservare la nostra salute.



Grazie ad Alleanza Assicurazioni, potrai ricevere gratuitamente uno di questi quattro volumi. Ti basterà inserire i tuoi dati personali e lo riceverai in formato ebook insieme ad una consulenza gratuita e personalizzata sulle esigenze di protezione della tua famiglia.

Clicca qui per ricevere il tuo ebook gratuito!

Seguici