Questo sito contribuisce
all'audience di

 

La ricerca e la lotta al tumore, nuove scoperte

La ricerca fa passi da gigante verso prospettive migliori di cura dei tumori, e così una nuova scoperta della ricerca made in Italy dà una speranza di lotta al tumore maligno della prostata. E’ infatti oramai noto che i microRna, sorta di  silenziatori genetici con un potenziale terapeutico molto potente possono ...

di Redazione

15 Settembre 2011

ricercaLa ricerca fa passi da gigante verso prospettive migliori di cura dei tumori, e così una nuova scoperta della ricerca made in Italy dà una speranza di lotta al tumore maligno della prostata. E’ infatti oramai noto che i microRna, sorta di  silenziatori genetici con un potenziale terapeutico molto potente possono essere utilizzati nella lotta al cancro, questo ne scinde dalla dimostrazione, ancora in fase sperimentale che sembra comunque mostrare la funzione positiva dei microRnacontro le metastasi ossee del cancro alla prostata. Mentre, al di là dei confini, in Slovenia, si studia un nuovo metodo per curare il cancro. Sembra infatti che un gruppo di ricercatori sloveni abbiachirurgia impiantato  un nuovo protocollo farmaceutico  contro il cancro, lo studio condotto  spiega l’importanza del  lipozoma magnetizzato negli organi colpiti.
In pratica, da quel che si legge online sembra che il nuovo metodo sia una sorta di chemioterapia differente. I farmaci infatti vengono inseriti direttamente in loco  a quel punto la potenza dei farmaci distrugge le cellule tumorali, questo avviene attraverso  l’ uso del lipozoma, che, come è noto sono microparticelle la cui composizione è simile a quella della membrana cellulare.  Praticamente, grazie all’uso delle membrane del liposoma il farmaco andrebbe a colpire solo la parte malata lasciando intonsa quella che invece è sana. La cosa ovviamente ha necessità di ulteriori studi ma dalla Slovenia giunge notizia che la ricerca è a buon punto.
anticancroNuovi passi verso la cura del cancro sembrano dunque essere possibili grazie al certosino lavoro di tanti ricercatori impegnati su questo campo. I ricercatori inglesi, invece hanno reso noto oggi una interessante potenzialità dei broccoli, forse già nota ma non del tutto. Sembra infatti che i broccoli, mangiato con un condimento piccante potenzino le loro capacità antitumorali, lo studio può essere letto sulla rivista scientifica  British Journal of Nutrition.

Seguici