Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Un microRNA che cancella i brutti ricordi, agisce su di un gene

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Si chiama mir-128b, questo micro Rna che promette un futuro migliore per chi soffre di angosce, paure e disturbi di tipo post traumatico. A scoprire l’importante attività di questa molecola sono stati dei ricercatori australiani del Queensland brain institute. Questo mir-128b è in grado di inibire transitoriamente ...

di Raffaela

21 Agosto 2011





Si chiama mir-128b, questo micro Rna che promette un futuro migliore per chi soffre di angosce, paure e disturbi di tipo post traumatico.

A scoprire l’importante attività di questa molecola sono stati dei ricercatori australiani del Queensland brain institute. Questo mir-128b è in grado di inibire transitoriamente i geni che regolano i ricordi, in particolare quelli relativi alle fobie.



Gli scienziati spiegano che questo si traduce in un blocco del brutto ricordo quando questo si riattiva nella nostra mente. Timothy Bredy, neuroscienziato che ha lavorato allo studio, spiega:

Questa è la prima dimostrazione concreta che la molecola di Rna contribuisce alla formazione di tutte quelle paure che fanno parte della nostra memoria. Siamo riusciti a mettere in evidenza quanto questo meccanismo sia al centro del funzionamento del cervello negli adulti”.

Per i ricercatori si apre una strada importante per la terapia di disturbi legati a traumi e fobie, perché agendo su questo piccolo Rna si potranno cancellare le paure. O meglio si potranno rendere più deboli.  Gli interessanti risultati di questo studio sono stati pubblicati sulla rivista Nature Neuroscience.

Leggi anche

Seguici