Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Alimenti nostri alleati: le crucifere

Spesso non riscuotono largo successo a tavola, specialmente tra i più piccoli, ma sono tra gli alleati più preziosi per la nostra salute. Cavoli, cavolfiori, cavolini di Bruxelles, broccoli, rapa, ravanello, sedano-rapa e molti altri ancora: appartengono tutti alla grande famiglia delle crucifere per la particolare forma ...

di Redazione

25 Giugno 2011

Spesso non riscuotono largo successo a tavola, specialmente tra i più piccoli, ma sono tra gli alleati più preziosi per la nostra salute.
Cavoli, cavolfiori, cavolini di Bruxelles, broccoli, rapa, ravanello, sedano-rapa e molti altri ancora: appartengono tutti alla grande famiglia delle crucifere per la particolare forma a croce del fiore. Le molte varietà derivano tutte da un unico antenato: il cavolo selvatico, che nel corso dei secoli l’uomo ha imparato a riconoscere, apprezzandolo anche per le sue qualità curative.

Già il greco Ippocrate, padre della medicina, li descriveva come “ortaggi dalle mille virtù”. Anche i romani lo consideravano un rimedio universale, ed oggi, a 2000 anni, medici e scienziati sono concordi: molti studi clinici infatti dimostrano che portare in tavola le crucifere due o tre volte la settimana, riduce il rischio di numerose malattie, inclusi tumori al seno,vescica, intestino, prostata e polmone.

Le crucifere sono ricche di polifenoli,ma i principali responsabili delle loro proprietà salutari sono i glucosinolati, molecole che favoriscono l’eliminazione delle sostanze tossiche dannose per cellule e DNA.

Le Crucifere caratterizzate da gusto amarognolo e leggermente piccante da crudo, e da un caratteristico sgradevole odore solforato alla cottura posseggono come principi attivi gli indolo-glucosinolati, potenti pesticidi naturali con cui la pianta si difende da vermi e funghi, ma che sull’uomo hanno effetto anti-cancro. Le crucifere contengono estrogeni vegetali (fitoestrogeni) capaci di contrastare lo sviluppo dei tumori legati all’ attività degli ormoni nell’organismo maschile e femminile (mammella e prostata).

La presenza di polifenoli, carotenoidi, indoli, sulforafano in tutti i tipi di cavolo rendono questi ortaggi utili nella prevenzione dei tumori intestinali. Oggi sappiamo anche che , specialmente i broccoli contengono una proprietà battericida capace di contrastare Helicobacter Pylori, il batterio dell’ulcera e che contribuisce alla comparsa dei tumori allo stomaco. Non basta mangiare più cavoli e broccoli per godere dei loro effetti benefici, ma bisogna fare molta attenzione anche a come li si mangia.

La prima regola da seguire è senza dubbio masticare bene: le molecole responsabili delle virtù salutari, vengono liberate solo grazie alla masticazione, che rompe la cellula vegetale e permette a tutte le sostanze in essa presenti di entrare in contatto tra di loro.

E non dimentichiamo poi la cottura, alcune sostanze si perdono nell’acqua ed altre per il troppo calore. Poca acqua dunque, e cotture brevi, per cavoli e cavolini,senza mai dimenticare di masticare bene ogni boccone. Importante perciò consumare le poche crucifere che si possono mangiare crude: rugola o rughetta, ravanello, crescione, cavolo rosso e senape.

Una nota in particolare merita la rucola ,” eruca sativa “. Questa semplice piantina era molto cara agli antichi soprattutto per le sue proprietà curative. I Romani gli attribuivano qualità magiche e la utilizzavano nei filtri amorosi, ritenendola il più potente tra gli afrodisiaci.

Una gustosa ricetta:

 

Ingredienti: un cavolfiore medio, 400 gr di patate, uno spicchio di aglio, sei cucchiai di olio extravergine d’oliva.

Preparazione:

Lessate il cavolo tagliato a listarelle e le patate, sbucciate e intere. A cottura ultimata, scolate bene e schiacciate con una forchetta le patate, Amalgamate le patate con i cavolfiori, scaldate in una padella l’olio e l’aglio schiacciato, unitevi le patate ed i cavolfiori, cercando di  formare una specie di tortino. fatelo rosolare da una parte, rigiratelo e terminate la cottura. Servite subito.

 

 



Grazie ad Alleanza Assicurazioni, potrai ricevere gratuitamente uno di questi quattro volumi. Ti basterà inserire i tuoi dati personali e lo riceverai in formato ebook insieme ad una consulenza gratuita e personalizzata sulle esigenze di protezione della tua famiglia.

Clicca qui per ricevere il tuo ebook gratuito!

Seguici