Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Gravidanza, l’ acido folico forse non è necessario?

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Chi di voi ha avuto un bambino sà quanto sia importante, o almeno si pensa, assumere l’ acido folico in gravidanza per scongiurare il pericolo di spina bifida. (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Secondo alcuni ricercatori americani sembra che sia provato che ci sia un beneficio dall’ assunzione di ...

di Piera Scalise

20 Giugno 2011





Chi di voi ha avuto un bambino sà quanto sia importante, o almeno si pensa, assumere l’ acido folico in gravidanza per scongiurare il pericolo di spina bifida.



Secondo alcuni ricercatori americani sembra che sia provato che ci sia un beneficio dall’ assunzione di acido folico tramite gli alimenti ma che non ci sia da quello in pillole.  Questo recente studio mette in dubbio la necessita’ di assumere ulteriori quantita’ di acido folico sotto forma di pillole basandosi su alcune ricerche effettuate su oltre 6400 donne che hanno partorito tra il 1998 e il 2008.

Non sono emersi dati che sostengano la tesi secondo cui le donne potrebbero trarre maggiore beneficio assumendo acido folico in pillole.  Resta il fatto che gli esperti consigliano di assumere 400 microgrammi di acido folico al giono prima del concepimento e per assumere tale quantita’ e’ necessario affiancare agli alimenti anche gli integratori.

Leggi anche

Seguici