Questo sito contribuisce
all'audience di

 

La fragola, un frutto antico, rosso afrodisiaco.

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Secondo la leggenda alla morte dell’amato Adone, Venere pianse moltissime lacrime che, cadute a terra, si trasformarono in piccoli cuori rossi, le fragole. Comuni già presso Greci e Romani, le fragole coltivate fino al diciottesimo secolo provenivano da specie europee o nordamericane; in ...

di Redazione

14 Giugno 2011





fragole bio eleonora yellowflate@gmail.comSecondo la leggenda alla morte dell’amato Adone, Venere pianse moltissime lacrime che, cadute a terra, si trasformarono in piccoli cuori rossi, le fragole.

Comuni già presso Greci e Romani, le fragole coltivate fino al diciottesimo secolo provenivano da specie europee o nordamericane; in seguito però si creò un ibrido con specie provenienti dal Sudamerica, da cui hanno origine tutte le varietà attualmente coltivate.

 

Frutto da sempre molto apprezzato,soprattutto dai bambini, è particolarmente indicato nelle diete ipocaloriche perché contiene molta acqua e pochissimo zucchero. Comunissima nella forma spontanea specialmente dalla zona submontana a quella alpina di tutta Italia, nei boschi e nei luoghi erbosi è inoltre ampiamente coltivata.

 

Nel medioevo era stimata purgante validissimo. Oggi in farmacia si usa di preferenza la corteccia dei rami, staccata in maggio e in giugno e fatta essiccare all’aria o all’ombra.

Contiene frangulina e altri glucosidi che ne fanno il lassativo tipico, infatti non irrita l’intestino ed è particolarmente adatto nella stitichezza abituale dei bambini e dei convalescenti. La rossa fragola entra anche in  parecchi preparati favorenti il dimagrimento. Il rizoma della fragola ha proprietà aperitive, depurative e diuretiche che possono essere sfruttate dai gottosi, dagli artritici, dai reumatici e da coloro che sono affetti da sciatica e calcoli. Le foglie hanno proprietà analoghe alle radici e in più sono considerate un buon astringente cutaneo, antiemorragico e cicatrizzante.



Il contenuto di vitamina C delle fragole (cinque fragole possono apportare una quantità di vitamina C pari a quella contenuta in un’arancia!) favorisce l’assorbimento del ferro, utile per la formazione dei globuli rossi e per i muscoli, e la produzione di collagene, una proteina che previene le rughe e rafforza i capillari riducendo ritenzione idrica e cellulite Questa azione antiritenzione viene potenziata dal potassio, un minerale di cui le fragole sono ricche. Inoltre le fragole sbiancano e proteggono i denti poichè, contengono xilitolo, una sostanza dolce che previene la formazione della placca dentale e uccide i germi responsabili di un alito cattivo.fragole bio eleonora yellowflate@gmail.com

Una manciata di foglie dà un bagno utile alle pelli sensibili e infiammabili.

La polpa del frutto viene impiegata come maschera schiarente, emolliente, rivitalizzante, utile per pelli secche e rugose.

Il frutto del succo lenisce, se applicato per mezz’ora, scottature solari di modeste entità. Importantissimo. la fragola è tra i frutti al mondo che aiuta a ridurre le possibilità di ammalarsi di cancro insieme al lampone, alla noce o alle more.

Ora alcuni consigli: per digerirle meglio si può utilizzare il succo di limone, mentre se volete iniziare una cura disintossicante a base di fragole assumetene giornalmente 350-500 gr.

Come fare per usufruire di tutte le proprietà delle fragole che abbiamo descritto?

Qualche idea?

 

Insalata di fragole e rucola

Ecco una preparazione buona e salutare, da consumare una volta al giorno per 4-5 volte a settimana.
Preparate un’insalatina con un mazzetto di rucola spezzetta, otto funghi champignon e otto fragole mature e sode. Uniteli all’insalata, ben schiacciate altre quattro fragole, un cucchiaio di olio di oliva, sale, pepe, succo di limone;  emulsionate con cura e servite.

 

Si dice che le fragole siano un piatto afrodisiaco, e perchè non sfruttarne le proprietà per un aperitivo delizioso in una serata intima, un accostamento di sapori che lega la briosità frizzante dello champagne al gusto sensuale delle fragole, in un connubio di gusto e appetito sessuale: fragole e champagne.
Veramente semplicissimo!

Procuratevi una bottiglia del vostro champagne preferito, lavate le fragole con il vino bianco senza eliminare il picciolo, asciugatele una ad una con carta assorbente e disponetele in una ciotola delicata. Mettete dello zucchero in una zuccheriera , servirà per zuccherare le fragole al momento, accompagnerete ogni  morso ad una fragola, con un piccolo sorso di champagne. Buon aperitivo!

 

Leggi anche

Seguici