Questo sito contribuisce
all'audience di

 

La Medicina dell’evidenza coincide con la Medicina degli interessi

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Silvio Garattini, farmacologo, si dichiara contro l’idea di aprire a agopuntura, omeopatia e fitoterapia in corsia, come ha deciso di fare l’ospedale di Grosseto, che da anni ospita un fiorente ed efficientissimo reparto di Fitoterapia. Le sue ragioni?: “Da qualche decennio  la vera medicina cerca di passare ...

di Luisa Gentile

04 Maggio 2011





Silvio Garattini, farmacologo, si dichiara contro l’idea di aprire a agopuntura, omeopatia e fitoterapia in corsia, come ha deciso di fare l’ospedale di Grosseto, che da anni ospita un fiorente ed efficientissimo reparto di Fitoterapia.

Le sue ragioni?: Da qualche decennio  la vera medicina cerca di passare dalle impressioni alle prove, per evitare che gli ammalati vengano trattati senza la ragionevole sicurezza di ricevere interventi che indurranno un giovamento. E’ la medicina basata sull’evidenza, attenta a valutare  il rapporto benefici-rischi e, a parita’ di benefici, il rapporto costi-benefici”.

Se dobbiamo parlare di evidenza, allora dobbiamo in effetti constatare che la fitoterapia ha condotto l’umanità ad oggi, essendo stata l’unica fonte di farmaci per millenni.

Siamo veramente sicuri di curare le nostre malattie, o diventiamo consumatori di farmaci a vita?

Ipercolesterolemia, ipotiroidismo, diabete, ipertensione e molte altre malattie metaboliche, artriti, artrosi, emicranie, vengono curate veramente o si creano solamente consumatori di farmaci a vita?

Per non parlare di malattie più importanti, ricordiamo che la percentuale di guarigione dei malati di Cancro curati con la Chemioterapia, pubblicato su Clinical Oncology, è pari al 2%.



Se dobbiamo parlare di evidenze scientifiche, l’Agopuntura è stata oggetto di uno studio del CNR di Milano e dell’istituto San Raffaele in cui mediante la Pet hanno verificato i cambiamenti a livello cerebrale che apportano gli aghi durante il trattamento. Non parliamo di istituti privati, ma di stimate università italiane.

Inoltre molti farmaci oggi sono a base di piante officinali, uno dei più famosi è l’aspirina, acido acetilsalicilico estratto dal Salice Bianco o dalla Spirea Olmaria, e questo è solo uno dei mille esempi.

L’Omeopatia conta in Germania interi ospedali dove i protocolli sono rigorosamente scientifici e gli studi effettuati risalgono al 1930.

Inoltre l’OMS, Organizzazione Mondiale della Sanità, già nel 2002 si è espressa favorevolmente, anzi ha caldamente consigliato l’uso delle Medicine Naturali, perché risultate più efficienti nella prevenzione, permettendo di non ammalarsi e dunque di avere benefici sulla salute e sulle finanze.

Ma forse chi si avventa con così tanta efferatezza nei confronti di queste medicine semplici ed economiche ha solo l’interesse di salvaguardare le caste che dalla malattia altrui costruiscono imperi finanziari.

Leggi anche

Seguici