Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Agopuntura, il pilastro della Medicina Cinese

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); La pratica dell’agopuntura è originaria della Cina e risale a 5000 anni fa. Oggi è molto diffusa nel mondo ed è uno dei pilastri della medicina cinese. Tale pratica ha molte e diverse varianti sia in Oriente che in Occidente. Le forme più comuni agli occidentali sono ...

di Daniela Brancaccio

17 Ottobre 2010





La pratica dell’agopuntura è originaria della Cina e risale a 5000 anni fa. Oggi è molto diffusa nel mondo ed è uno dei pilastri della medicina cinese.

Tale pratica ha molte e diverse varianti sia in Oriente che in Occidente. Le forme più comuni agli occidentali sono la TCM ( Medicina Cinese Tradizionale) che combina agopuntura ed erbe cinesi;

l’agopuntura classica ( nota come agopuntura dei cinque elementi) utilizza un tipo di ago diverso ed è indipendente dall’uso di erbe;

l’agopuntura giapponese usa invece aghi più piccoli rispetto alle altre, infine abbiamo l’agopuntura medica che si riferisce a quella praticata da un medico tradizionale e l’agopuntura auricolare che tratta tutto il corpo sulla base di punti situati all’interno delle orecchie.



Ultimo sviluppo di tale tecnica è l’elettro-agopuntura che utilizza la corrente elettrica collegata agli aghi.

Vi sono anche altri metodi di stimolazione che, oltre agli aghi, sono considerate come forme di agopuntura, esse includono l’uso del calore generato dalla combustione di erbe specifiche o creme a base delle stesse messe in specifici punti del corpo.

Le ricerche sull’efficacia di tale tecnica devono affrontare una sfida importante che include la diversità degli approcci e l’individualità necessaria del trattamento per ogni singolo paziente, nonché l’abilità degli esperti e le difficoltà nel separare gli effetti reali dell’agopuntura dai cosiddetti effetti placebo.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha comunque individuato vari casi per cui essa è raccomandata. Nonostante ciò, molti degli usi più comuni non hanno ancora riscontri scientifici che possano essere loro di sostegno.

Fonte: www.wellness.com

Leggi anche

Seguici