Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Biblioterapia: crescere attraverso i libri

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Per Biblioterapia s’intende quella tecnica psicologica che utilizza il libro come alleato fidato per affrontare le varie problematiche dell’uomo. Quando si legge un buon libro ci si immerge totalmente in esso. La realtà circostante si annulla. Leggere è il viaggio dell’immaginazione. E ci si ritrova a diventare antichi ...

di Dott.ssa Elena Bernabè

16 Ottobre 2010





Per Biblioterapia s’intende quella tecnica psicologica che utilizza il libro come alleato fidato per affrontare le varie problematiche dell’uomo.

Quando si legge un buon libro ci si immerge totalmente in esso. La realtà circostante si annulla.

Leggere è il viaggio dell’immaginazione. E ci si ritrova a diventare antichi costruttori di cattedrali, saggi eremiti sull’Himalaya, principi innamorati della propria rosa.

Questo è il potere dei libri: hanno la capacità di far immedesimare il lettore in quello che legge.

Viene stimolata l’arrugginita fantasia e colui che sfoglia le pagine di un libro si attiva in prima persona provando emozioni, sensazioni, ricordi suscitati dalla storia narrata, sia essa un romanzo o un saggio su cui riflettere.

Ecco perché è nata la Biblioterapia: perché attraverso la lettura si cresce e ci si migliora!



Questa tecnica può essere utilizzata da un conduttore esperto di Biblioterapia sia con il singolo individuo che con il gruppo e può essere applicata in diversi ambiti: a scuola, nei gruppi di preparazione al parto, nelle biblioteche, nei gruppi di sostegno per le dipendenze e via dicendo. Anche le tematiche affrontate possono essere le più svariate: dall’elaborazione di un lutto alla genitorialità, dalle fatiche tipiche dell’adolescenza alle difficoltà nell’insegnamento scolastico.

Ciascuna pagina di un libro può contenere una miriade di occasioni utili a scaraventare il lettore in altrettante riflessioni costruttive.

Ogni libro cambia a seconda della persona che lo legge ed è proprio per questo che è terapeutico: il lettore assorbe ciò che è scritto interpretandolo a suo modo, in base alla propria esperienza passata e al proprio carattere.

I libri sono specchi: riflettono ciò che abbiamo dentro”. (Carlos Ruiz Zafon)

Ogni libro letto farà parte inevitabilmente della nostra vita e contribuirà alla formazione della nostra persona. Ecco perché è così vitale leggere sia a livello individuale che sociale: per accrescere la cultura ma anche per vivere in modo più autentico e consapevole.

Leggi anche

Seguici