Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Ecografia al Seno, che Cos’è e a Cosa Serve

L'ecografia al seno è l'esame di primaria scelta per l'identificazione delle anomalie al seno. In tutti i casi una diagnosi precoce è sempre fondamentale.

di Anna Pannico

06 Febbraio 2017





L’ ecografia al seno è un mezzo di indagine largamente utilizzato in campo medico, talvolta accompagnato da altri esami. Si tratta di un test non invasivo, indolore e non rilascia radiazioni pericolose per il paziente che vi si sottopone.  

 

 

L’ecografia mammaria (anche detta ecografia al seno) è un esame diagnostico per immagini di notevole importanza per lo studio della ghiandola mammaria e per la diagnosi delle malattie alla mammella, patologie queste ultime, che possono essere di forma benigna o maligna( tumori).

ecografia al seno utilizzo

L’esame ecografico mammario, se eseguito periodicament,e riveste un ruolo molto importante nella prevenzione, dato che l’individuazione di un tumore in fase iniziale aumenta la possibilità di poterlo curare in tempo ed in maniera definitiva.

 

Nelle donne in età superiore ai 40 anni l’ ecografia al seno può essere associata alla mammografia per ottenere informazioni più dettagliate, mentre nelle ragazze più giovani i cui tessuti sono più densi della componente ghiandolare, l’ecografia è sufficiente a fornire informazioni adeguate.

 

La diagnosi è formulata dal medico specialista che esegue l’esame, l’ecografista  potrebbe avvalersi anche dei precedenti referti per evidenziare miglioramenti o regressioni rispetto al passato. Pertanto il consiglio pratico è quello di recarsi ad ogni ecografia portando sempre con sé la documentazione medica precedente di cui si dispone.

 

L’ ecografia al seno è un indagine sicura e molto semplice poiché si basa sull’emissione di ultrasuoni assolutamente non dannosi per l’organismo.

Durante l’ecografia la sonda che emette ultrasuoni viene passata sul seno cosparso di un apposito gel che, favorendo l’adesione tra la sonda e la pelle, permette di proiettare su un dispositivo immagini qualitativamente migliori.

Durante l’esecuzione il paziente non sentirà alcun tipo di fastidio né dovrà assumere farmaci. L’esame non espone a rischi e non provoca effetti collaterali a breve e a lungo termine.

Non è richiesta una preparazione particolare, l’unica accortezza del paziente deve essere quella di portare con sé le ultime ecografie o mammografie eseguite.



ecografia al seno utilizzo

L’ ecografia al seno può essere strumento di vitale importanza per una donna, e si può eseguire a qualsiasi età

La mammella è un organo ghiandolare dalla forma molto similare ad un grappolo d’uva, costituita da circa 15-20 lobi ognuno dei quali contiene più lobuli e un dotto che consente il passaggio del latte dai lobuli al capezzolo.

 

Nelle diverse fasi della vita di una donna la mammella può essere soggetta alla formazione di noduli mammari di diversa natura. L’ ecografia al seno permette di identificare non solo quelli superficiali ed individuabili al tatto, ma anche quelli presenti in profondità .

 

Le fibroadenoidi e le cisti sono esempi di noduli mammari benigni, le cui dimensioni possono variare nel tempo, e le cui cause non sono ancora ben definite. Purtroppo la loro formazione non è prevedibile, e al momento l’unica forma di prevenzione è rappresentata dai controlli eseguiti regolarmente e dall’autopalpazione manuale.

 

Il carcinoma mammario invece, è un nodulo di natura maligna che presenta caratteristiche completamente diverse dalle formazioni benigne. In questo caso l’autopalpazione può essere importante, ma è sempre meglio non ricorrere ad autodiagnosi!

In qualsiasi caso, se si hanno sospetti, è essenziale rivolgersi ad un medico, il quale indicherà gli esami ai quali sottoporsi.

 

 

Il tumore alla mammella è palesemente il più frequente nel genere femminile. Grazie alla prevenzione e ai progressi della medicina, oggi si muore meno che in passato. Sarebbe buona abitudine cominciare la prevenzione per il tumore al seno sin dalla giovane età, mediante i diversi strumenti che ci vengono forniti.

 

E’ importante che l’ ecografia al seno e gli esami complementari vengano eseguiti con periodicità, specie da quei soggetti con presenza già nota di anomalie. La corretta prevenzione è l’unica arma a disposizione quantomeno per una diagnosi precoce, quasi sempre determinante per la vita di tante donne.

 

Leggi anche

Seguici