Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Sintomi del Diabete Trascurati O Confusi Con Altro

Oltre ai sintomi comuni del diabete che sono una minzione più frequente, un incremento della sete e un aumento dell’appetito cui, tra l’altro, non corrisponde un incremento ponderale, anzi l’esatto contrario, ve ne sono altri poco noti che invece non andrebbero sottovalutati.

di Daniele Lisi

02 Dicembre 2016





DiabeteSintomi del Diabete Trascurati O Confusi Con Altro, ma che andrebbero invece presi seriamente in considerazione. Oltre ai sintomi più comuni del diabete, quelli che la maggior parte delle persone conoscono, ve ne sono altri che invece possono essere sottovalutati in quanto potrebbero essere associati ad altre malattie o disturbi di poco conto. Tra i sintomi più comuni vi sono una minzione più frequente, un incremento della sete e un aumento dell’appetito cui, tra l’altro, non corrisponde un incremento ponderale, anzi l’esatto contrario, perché si tende anche a perdere peso. Questi sono i sintomi che ormai dovrebbero essere un po’ noti a tutti, ma come detto in precedenza, ve ne sono altri che invece solitamente vengono ignorati perché non si ritiene che possano avere attinenza con il diabete.
Uno di questi è rappresentato da una irritazione della pelle, per cui si avverte prurito a mani, piedi, testa, braccia e gambe, per cui in presenza di questo sintomo che ovviamente non deve essere occasionale ma abbastanza frequente, sarebbe opportuno fare un semplice controllo ematico per valutare il livello di glucosio nel sangue. In tutti i casi è opportuno consultare il medico.

Altro sintomo poco noto è un cuoio capelluto secco con presenza di forfora. Quando il livello del glucosio nel sangue è ben oltre i valori normali, l’organismo cerca di eliminare gli zuccheri in eccesso attraverso i liquidi, quindi con un aumento della minzione, come del resto è normale, solo che una simile condizione può determinare una disidratazione che può interessare varie parti del corpo, la pelle in generale che si presenta secca e squamosa, e quindi anche il cuoio capelluto su cui si possono formare delle squame. Questa condizione può favorire anche la comparsa di una dermatite seborroica con conseguente comparsa della forfora che può interessare tutto il cuoio capelluto con le conseguenze che una simile condizione comporta.



PruritoAnche un problema di udito può essere un sintomo del diabete. Questo è dovuto al fatto che livelli elevati di glucosio possono seriamente danneggiare i nervi dell’orecchio interno e i vasi sanguigni con conseguente decadimento delle funzioni uditive. Per cui, se ci si comincia a rendere conto che non si sente più bene come una volta, che si è costretti ad alzare il livello dell’audio del televisore o che non si riesce a seguire bene una conversazione, sarebbe opportuno riferire il sintomo al proprio medico in quanto potrebbe, come detto in precedenza, essere un sintomo di diabete. È molto più facile fare un semplice controllo ematico piuttosto che sottoporsi ad una visita per il controllo dell’udito, che è sempre possibile fare una volta esclusa la presenza del diabete.

Stesso discorso per la vista. Se ci si accorge che vi sono dei cambiamenti nella vista che possono essere di varia natura, come per esempio cominciare e vedere meglio di punto in bianco, miglioramento che non è permanente ma che può durare solo per un certo periodo, oppure che non si riesce a mettere bene a fuoco gli oggetti, si potrebbe trattare di diabete. Infatti, in presenza di una alterazione dei livelli di glucosio nel sangue, di solito si verificano dei cambiamenti nei fluidi corporei, cosa che si ripercuote anche sulla vista. Di norma, una volta che il glucosio nel sangue va stabilizzandosi, tutto torna come prima, per cui non è il caso di preoccuparsi o di temere possa trattarsi di una retinopatia diabetica.

RussareInfine, ma in questo caso il meccanismo è esattamente l’opposto, anche il russare può essere collegato al diabete. In effetti non è il diabete che può far sì che si russi, bensì il contrario. Quando si russa, quando si hanno dei problemi respiratori durante il sonno per cui il sonno stesso ne risente, l’organismo rilascia gli ormoni dello stress che possono aumentare anche di molto il livello degli zuccheri nel sangue, per cui è bene affrontare seriamente questo disturbo quando e se si dovesse presentare.

Leggi anche

Seguici