Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Come Affrontare Gli Attacchi di Panico in Modo Efficace

Bisogna quindi imparare ad autoregolarsi, perché non basta cercare di rilassarsi quando si sente arrivare la temuta crisi, bensì è necessario praticare regolarmente queste tecniche di rilassamento anche nel corso della giornata.

di Daniele Lisi

29 Novembre 2016





Attacco di panicoCome Affrontare Gli Attacchi di Panico in Modo Efficace, farlo infatti non è cosa semplice e non basta solo ricorrere a tecniche di rilassamento che possono certamente dare una mano, ma non sempre sono efficaci quando arriva la crisi vera e propria. La crisi di panico, per chi ne soffre, può essere qualcosa di veramente devastante, condiziona la vita, perché si vive con il terrore di essere sopraffatti da questo paura immotivata e del tutto irrazionale in qualsiasi momento della giornata. Si tende quindi ad evitare di frequentare luoghi affollati, di prendere i mezzi pubblici, perché una crisi di panico che arriva all’improvviso in una metropolitana affollata nell’ora di punta, sotto una galleria, è veramente qualcosa di sconvolgente. È facile immaginare come una condizione del genere possa condizionare l’esistenza di chiunque, perché si vive con la paura continua di dover fare i conti con una crisi di panico che è sempre in agguato e potrebbe arrivare nei momenti più disparati, quando meno uno se l’aspetta, al cinema, durante un colloquio di lavoro, mentre si attraversa la strada, mentre si è alla guida della propria autovettura, e così via.

Per fortuna una crisi di panico passa abbastanza velocemente, nel giro di dieci minuti il momento critico finisce, lasciando però il soggetto timoroso che l’esperienza appena vissuta possa ripresentarsi nuovamente all’improvviso. È necessario quindi ricorrere ad uno specialista per cercare di limitare i danni, per cercare di evitare il più possibile di ritrovarsi nella stessa situazione. Da soli è difficile risolvere il problema, serve l’aiuto di un professionista, e non basta un semplice ansiolitico che sì potrebbe dare una mano nel pieno di una crisi, ma che comunque non cura il problema alla fonte, perché soffrire di crisi di panico è in sostanza una malattia che va curata.



PsicologoLa cura farmacologica specifica in questi casi è a base di un medicinale che viene di fatto utilizzato in tutto il mondo, il miglior farmaco che esista in grado di ridurre, purtroppo non di scongiurare, le crisi di panico. Si tratta d un farmaco il cui principio attivo è la paroxetina, farmaco che ovviamente va assunto solo ed esclusivamente dietro prescrizione medica, tanto è vero che rientra in quella categoria di farmaci che è possibile ritirare in farmacia esclusivamente dietro presentazione di una ricetta che poi viene anche trattenuta dallo stesso farmacista. Purtroppo però questo farmaco ha una serie di controindicazioni che ne inibiscono l’assunzione da parte di alcuni pazienti come quelli cardiologici e altri ancora.

La cura farmacologica che, come detto prima, non scongiura del tutto la possibilità che una crisi di panico possa presentarsi nuovamente all’improvviso, ma ne limita solo la frequenza, è comunque fondamentale perché è in grado di ridare al paziente fiducia in se stesso, proprio perché riesce ad impossessarsi nuovamente della sua vita che prima era fortemente condizionata dalle crisi di panico, soprattutto se queste si ripresentavano con una certa frequenza. Ma non basta solo il farmaco, è anche necessario imparare ad autoregolarsi, ovvero a ricorrere a tecniche di rilassamento quando ci si accorge che sta per arrivare la tanto temuta crisi di panico.

La più nota tecnica di rilassamento è lo yoga, come ben conoscono un po’ tutti, ma ve ne sono anche altre che possono essere di grande aiuto nei momenti difficili. Bisogna quindi Tecnica di rilassamentoimparare ad autoregolarsi, perché non basta cercare di rilassarsi quando si sente arrivare la temuta crisi, bensì è necessario praticare regolarmente queste tecniche di rilassamento anche nel corso della giornata, non solo per imparare ad utilizzarle nel modo migliore, ma anche perché aiutano ad essere comunque sempre più rilassati, ad avere un maggior controllo delle proprie emozioni, delle proprie paure, cosa appunto fondamentale per accrescere la propria autostima, la fiducia in se stessi, che è determinante per avere ragione delle crisi di panico.

Leggi anche

Seguici