Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Congelare erbe fresche con olio evo: quando e come farlo

Ecco come congelare erbe fresche e averle sempre a disposizione, basta seguire questo semplice procedimento e le avrete sempre a portata di mano

di Redazione TuttaSalute.net

16 Novembre 2016





Le erbe che utilizziamo per preparare le nostre pietanze, ma anche gli infusi, le tisane e i decotti, finiscono spesso nella spazzatura perché non sempre riusciamo a consumare tutto il quantitativo acquistato che finisce con il deperirsi.

Il freezer può così diventare un ottimo alleato per la loro conservazione, basta seguire questo semplice procedimento per congelare erbe fresche evitando gli sprechi e averle a disposizione tutto l’anno.

 

Congelare erbe fresche con olio evo: quando e come farlo

Congelare erbe fresche con olio evo: quando e come farlo – Fonte immagini 123rf.com con licenza d’uso

 

Congelare erbe fresche con olio evo: quando e come farlo.

 

Per congelare erbe fresche è necessario avere dell’olio di oliva, un ingrediente versatile che può essere tranquillamente congelato senza che perda alcuna delle sue proprietà, discorso valido anche per le erbe aromatiche se opportunamente trattate.

Una cosa importante da sapere è che, una volta scongelato, il prodotto deve essere subito consumato, non è infatti possibile conservarlo in frigorifero né congelarlo di nuovo crudo (può essere riposto in freezer solo previa cottura). tale impedimento è dovuto all’aumento del rischio di contaminazione di batteri e/o virus che erano già presenti sull’alimento crudo e che vengono “riattivati” durante lo scongelamento.

 

Al fine di evitare sprechi anche nello scongelamento, è consigliabile congelare erbe fresche in piccole porzioni in modo da avere il quantitativo necessario per la preparazione dei piatti.

 

È possibile congelare erbe fresche quali il rosmarino, la salvia, la menta piperita, il timo e l’origano. Per il procedimento invece sarà sufficiente dell’olio extravergine d’oliva, della pellicola trasparente e un comunissimo stampo per il ghiaccio (io consiglio quelli in silicone da cui è molto più facile estrarre il cubetto – ndr).



Congelare erbe fresche con olio evo: quando e come

Congelare erbe fresche con olio evo: come procedere.

 

Per prima cosa bisogna pulire le erbe aromatiche privandole dei gambi e foglie rovinate, lavarle e asciugarle bene in un canovaccio, senza però schiacciarle. In alternativa è possibile usare una centrifuga per insalata (QUI IL LINK di una centrifuga per insalata con capienza 5 litri).

Una volta asciutte, tagliare le erbe finemente, riporre le stesse in uno stampo per il ghiaccio e riempire i vari spazi dei cubetti con l’olio extravergine di oliva. Infine sigillare lo stampo ricoprendolo con la pellicola trasparente e riporlo nel congelatore.

Congelare erbe fresche con olio evo: quando e come

In alternativa, dopo aver lavato e asciugato le erbe, è possibile realizzare con il prezzemolo o il basilico un trito con olio e spicchi di aglio. Basterà mettere in un tritatutto una delle due erbe, l’aglio ben sbucciato e un po’ di olio e tritare. Il trito così ottenuto andrà messo negli stampi (io utilizzo quelli di silicone, vanno bene anche quelli per i cioccolatini) e, dopo aver aggiunto un filo d’olio, conservato in congelatore.

Il trito di prezzemolo o basilico è utile per condire la carne durante la cottura (gli hamburger diventano ottimi), per aromatizzare gli impasti come quello delle polpette o le melanzane cotte in forno o per condire i contorni freddi come le zucchine alla scapece o le carote al vapore.

 

 

I metodi qui menzionati per congelare erbe fresche vi permetteranno di averle sempre a portata di mano e di aromatizzare ogni tipo di piatto tutto l’anno.

Leggi anche

Seguici