Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Quali Segnali Indicano che il Corpo è Sovraccarico di Tossine? Non Sottovalutare…

Si è esposti tuti i giorni ad una serie di contaminazioni dovute all’inquinamento, sia dell’aria che di ciò che si mangia o si beve nel corso della giornata, veleni che entrano nell’organismo e devono essere filtrati e poi eliminati.

di Daniele Lisi

31 Ottobre 2016

PruritoQuali Segnali Indicano che il Corpo è Sovraccarico di Tossine? Da Non Sottovalutare perché se l’organismo non riesce a liberarsi dalle tossine, gli organi deputati a liberarlo dalle scorie, gli organi emuntori, potrebbero non funzionare nel modo corretto. Si è esposti tuti i giorni ad una serie di contaminazioni dovute all’inquinamento, sia dell’aria che di ciò che si mangia o si beve nel corso della giornata. Tutti questi veleni che entrano nell’organismo devono essere filtrati e poi espulsi dagli organi deputati a questo delicato meccanismo che, se non funziona a dovere, può essere causa di non pochi problemi. A volte accade che i veleni e le tossine da eliminare sono troppe e allora inevitabilmente il delicato meccanismo che si occupa della loro eliminazione non è più in grado di assolvere al suo compito nel modo dovuto e di conseguenza l’organismo ne soffre. Vi sono dei segnali che possono avvertire il malcapitato di turno delle difficoltà che sta attraversando l’organismo, segnali abbastanza precisi, solo che a volte vengono sottovalutati e non si prendono quindi le necessarie misure per venire a capo della situazione correndo quindi il rischio di peggiorare ancor più le cose.

Uno dei primi segnali tipici dell’accumulo di tossine che costringe l’organismo ad un sovraccarico di lavoro per cercare di eliminarle è uno stato di affaticamento costante, non giustificato da altre cause, una stanchezza diffusa unita ad una mancanza di concentrazione che rende a volte difficile svolgere correttamente anche i lavori più semplici, ma non solo, perché si avverte anche la necessità di dormire in orari inconsueti. Sono tutti segnali riconducibili per la maggior parte ad un sovraccarico di tossine che l’organismo ha difficoltà ad eliminare rapidamente.

AcneL’intestino è uno degli organi deputato all’eliminazione delle tossine che si ingeriscono con l’alimentazione, e quando non funziona a dovere, quando vi sono episodi di stipsi, vuol dire che può essere in difficoltà per le troppe tossine da eliminare. È noto che l’intestino è un organo fondamentale per il benessere dell’organismo, quando non funziona a dovere può anche danneggiare la flora intestinale che è indispensabile per mantenersi in buona salute, per cui in questi casi è necessario intervenire rapidamente per rimettere le cose a posto.

Mal di testa, altro segnale caratteristico di un accumulo di tossine nell’organismo. Quando queste ultime si accumulano nel sangue possono danneggiare direttamente il sistema nervoso con conseguenti reazioni negative che si manifestano con una cefalea anche severa, continua, che si cerca di far passare assumendo farmaci che, a loro volta, producono un ulteriore accumulo di tossine che poi devono essere eliminate.

Se nonostante una corretta igiene orale e l’assenza di problemi gengivali o di carie si dovessero presentare episodi di alitosi, questi possono essere la conseguenza di problemi digestivi e accumulo di tossine nel fegato. Un eccesso di tossine può anche danneggiare la flora batterica intestinale, come detto in precedenza, con conseguente proliferazione di batteri nel cavo orale, responsabili appunto dell’alito cattivo.

Un altro sintomo di un eccesso di tossine nell’organismo può essere la presenza di calcoli biliari che si formano perché il fegato non funziona a dovere, libera bile all’interno della colecisti, generando un’ostruzione che può appunto determinare lo sviluppo di calcoli.

La pelle poi è lo specchio più attendibile della salute dell’organismo e, nello specifico, della presenza di troppe tossine che non si riesce ad eliminare nei tempi dovuti. Quando ciò accade è facile che possano comparire acne, eruzioni cutanee, episodi di allergia che solitamente non si manifestano, occhiaie e finanche focolai di Detoxpsoriasi che poi spariscono non appena ci si è liberati delle tossine in eccesso.

In presenza di uno o più di questi sintomi è necessario eliminare tutti gli alimenti industriali che solitamente si assumono nel corso della giornata, adottare un regime alimentare in cui frutta e verdura siano i principali protagonisti, bere molto, eliminare del tutto il fumo e, se del caso, adottare per qualche giorno una dieta detox in modo da facilitare una depurazione rapida dell’organismo.

Seguici