Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Ricette Ricche Di Omega3, Come Cucinare Il Salmone In Crosta di Lino

I semi di lino sono ricchi di acidi grassi omega3, come lo è del resto anche il salmone, che sono in grado di proteggere l’organismo dalle malattie cardiovascolari in quanto aiutano a regolare i livelli di colesterolo e la pressione.

di Daniele Lisi

12 Ottobre 2016





Salmone in crosta di linoRicette Ricche Di Omega3, Come Cucinare Il Salmone In Crosta di Lino per ottenere una pietanza gustosa e ricca di tante sostanze benefiche per l’organismo. I semi di lino appartengono alla categoria dei semi oleosi che sono una vera fonte di salute per l’organismo, per cui non dovrebbero mai mancare in cucina. Si prestano alle più svariate preparazioni, per cui assumerli diventa decisamente facile. Sono ricchi di acidi grassi omega3, come lo è del resto anche il salmone, che sono in grado di proteggere l’organismo dalle malattie cardiovascolari in quanto aiutano a regolare i livelli di colesterolo, sono utili nel trattamento dell’ipertensione che, come ormai tutti dovrebbero sapere, è uno dei fattori di rischio per malattie cardiovascolari, inoltre è utile per il trattamento dell’osteoporosi. Contengono inoltre Sali minerali preziosi come fosforo, magnesio, manganese e rame, oltre che proteine e vitamine del gruppo B. Inoltre migliorano le funzioni digestive e sono un valido aiuto per combattere la stipsi, per cui aiutano a mantenere più pulito l’intestino riducendo quindi il che si possano formare dei residui che rappresentano in questo caso un serio fattore di rischio di cancro al colon.

Infine, secondo una serie di recenti ricerche condotte presso diverse università statunitensi, i semi di lino contrastano la formazione di cellule tumorali che possono colpire colon, seno e prostata, grazie all’alto contenuto di omega3 che rafforzano il sistema immunitario. Insomma, i semi di lino sono veri amici della salute, ragion per cui sarebbe opportuno non farli mai mancare in cucina. Dal sapore amaro, si prestano, come detto in precedenza, alle più svariate preparazioni culinarie tra cui il pane, i biscotti, dolci, le insalate, e via di seguito. In questo caso prenderemo in esame una ricetta a base di salmone e semi di lino.



Semi di linoPer la preparazione del Salmone in crosta di Lino occorrono 250gr di salmone fresco, 2 cucchiai di pane grattugiato, 1 cucchiaio di semi di lino, olio extra vergine di oliva e sale e pepe quanto basta.

Pulire accuratamente il salmone privandolo delle spine e delle scaglie, senza però eliminare la pelle; utilizzando una padella antiaderente, scottare appena il salmone per 30 secondi per parte; preriscaldare il forno a 180°C; in una ciotola mischiare accuratamente il pane grattugiato con i semi di lino, quindi ricoprire il salmone, su ambo le parti, con il pangrattato misto ai semi; mettere il trancio di salmone così preparato in una teglia, condendolo con un po’ di sale, pepe a piacere e un filo di olio extravergine di oliva; infine infornare in forno già caldo e lasciare cuocere per 10 minuti a 180°C, non oltre perché altrimenti il salmone potrebbe seccarsi eccessivamente.

A parte questa gustosa ricetta, come detto in precedenza, i semi di linosi prestano a vari utilizzi. Il più semplice è quello di aggiungerlo alle insalate. In questo caso, quando i semi di lino si assumono crudi, vanno prima triturati o macinati, altrimenti non potrebbero essere digeriti. Basta triturarli finemente in un mortaio o macinarli in un classico macinacaffè, anche in uno di quelli a mano di un tempo oggi diventati desueti, e aggiungerli poi sulle insalate, assieme agli altri ingredienti che solitamente si utilizzano, come ad esempio erba cipollina, carote, ravanelli, e così via.

MuffinSi possono utilizzare anche nella preparazione di dolci, dei gustosi muffin ad esempio, eccellenti per la colazione del mattino. In questo caso, frullando i semi di lino in acqua si ottiene una pastella semiliquida, ricca di mucillagine, in grado di sostituire egregiamente le uova che solitamente fungono da legante. Insomma, con un po’ di fantasia, o spulciando su qualche sito di ricette, è possibile trovare tante preparazioni gustose e interessanti da realizzare in pochi minuti.

Leggi anche

Seguici