Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Come Avere Denti Bianchissimi Con l’Aceto di Mele, Attenzione Però…

L’aceto di mele si ottiene dalla fermentazione naturale delle mele mature, ed è ricco di sostanze che lo rendono un vero amico della salute in generale e del cavo orale in particolare.

di Daniele Lisi

11 Ottobre 2016





Sbiancare i dentiCome Avere Denti Bianchissimi Con l’Aceto di Mele, Attenzione Però perché se non utilizzato correttamente si potrebbero avere degli effetti indesiderati, o meglio, ottenere l’effetto contrario. Del resto, per ogni cosa esiste sempre il rovescio della medaglia, come si suol dire, ma niente paura, utilizzando l’aceto di mele nel modo corretto, si otterranno solo dei vantaggi. Avere denti bianchi e senza macchie consente di avere un sorriso perfetto, smagliante, e al tempo stesso assicura una migliore igiene orale. Per ottenerlo esistono in commercio numerosi prodotti, tutti più o meno efficaci, ma che tuttavia hanno il difetto di costare molto, quindi non alla portata di tutte le tasche, per cui a volte ci si deve accontentare. Fortunatamente esistono dei rimedi naturali che consentono di ottenere gli stessi risultati, se non migliori, senza dover mettere mano al borsellino, e questo è già un primo vantaggio per nulla trascurabile, senza poi contare che i rimedi naturali sono sicuramente privi di sostanze che potrebbero essere pericolose per la salute dell’organismo in generale, e questo vale anche per l’igiene orale. L’aceto di mele, se utilizzato nel modo corretto, garantirà degli ottimi risultati.

L’aceto di mele si ottiene dalla fermentazione naturale delle mele mature, ed è ricco di sostanze che lo rendono un vero amico della salute. È alcalino, per cui aiuta a regolare il pH dell’organismo, inoltre contiene pectina, enzimi naturali e minerali come il ferro, il calcio, il potassio e il magnesio, tutte sostanze che oltre a rafforzare i denti sono importanti per la salute dell’organismo in generale. È inoltre ricco di acido acetico che aiuta a prevenire le infezioni e la presenza di germi nel cavo orale, per cui è un eccellente coadiuvante nella prevenzione delle carie e delle gengiviti.



Aceto di meleEssendo un prodotto alcalinizzante, riduce l’eccesso di acidità anche nel cavo orale, rendendo quindi l’ambiente inadatto alla proliferazione di germi e di batteri che, come è noto, proliferano in ambiente acido. L’acido acetico possiede anche un effetto sbiancante, per cui aiuta ad eliminare macchie e altre impurità dai denti, per cui è il prodotto naturale più indicato per ottenere dei denti bianchissimi. È necessario tuttavia usare una certa prudenza nell’utilizzarlo, nel senso che non va mai usato allo stato puro, perché altrimenti potrebbe danneggiare lo smalto dei denti, per cui è necessario sempre diluirlo in acqua, come del resto spiegato nel trattamento indicato qui di seguito.

Innanzi tutto è necessario utilizzare solo aceto biologico al 100%. Detto questo, occorrono 1 cucchiaino di aceto di mele e ½ tazza di acqua tiepida. Diluire l’aceto di mele nella mazza tazza d’acqua tiepida e utilizzare il preparato così ottenuto per fare degli sciacqui prima di spazzolare i denti. È possibile fare anche dei gargarismi per una trentina di secondi, dopo di che sciacquare bene la bocca e infine spazzolare i denti come di consueto. Se si soffre di alitosi, o se si ha l’alito pesante per una gengivite o anche in seguito ad un pasto un po’ troppo impegnativo, è possibile risciacquare la bocca anche 2 o 3 volte al giorno.

I primi risultati si potranno cominciare a vedere dopo un certo tempo, per cui non ci si aspetti di avere denti bianchissimi come Lavare di dentiper miracolo dopo poche applicazioni. Da solo il trattamento appena descritto non è sufficiente per garantire una bocca sana e un bel sorriso, per cui è necessario sempre lavare i denti come di consueto e con le solite modalità utilizzando un dentifricio di buona qualità. Quando ci si lava i denti dopo mangiato è bene aspettare prima una mezz’ora circa in quanto alcuni alimenti potrebbero contenere sostanze che alterano il pH del cavo orale, per cui spazzolando i denti si potrebbe danneggiarne lo smalto.

Leggi anche

Seguici