Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Fai Tanto Sport? Attenzione alle Contratture Muscolari!

Nasce un nuovo portale per riconoscere le contratture muscolari, prevenirle e curarle, un hub digitale dove trovare consigli per l'allenamento

di Valeria Bonora

12 Ottobre 2016





Alzarsi al mattino e cominciare con una bella corsetta, uscire dal lavoro in pausa pranzo e andare in piscina, terminare la giornata con una bella oretta in palestra: questo è quello che gli italiani fanno per mantenersi in forma, per la salute e per scaricare le tensioni e lo stress accumulato durante la giornata.

Gli italiani sono ottimi sportivi ma spesso incorrono in incidenti inaspettati perché sconosciuti, come le contratture muscolari. Infatti un’indagine della Doxa MArketing Advice ha rivelato che anche se ci si informa a sufficienza sull’allenamento da seguire, non ci si informa mai a sufficienza riguardo agli infortuni legati all’attività sportiva.

stop contratture

 

Un’altra grande problematica è quella legata ai sintomi degli infortuni: può capitare che molti “amatoriali” magari provino un dolore sordo e diffuso, localizzato in un determinato muscolo, che aumenta durante l’attività ma che a volte è presente anche a riposo, durante e dopo l’esercizio fisico e che porta ad un aumento del tono muscolare localizzato, ma non sanno che tutti questi sono i sintomi di una contrattura muscolare e che quindi dovrebbero trattare il problema con una terapia del calore, una leggera attività fisica, facendo stretching e massaggi distensivi dell’area interessata con prodotti miorilassanti.

Per ovviare a questo problema l’azienda biofarmaceutica Dompé lancia il sito stopcontratture.it, dove trovare tutte le informazioni relative a questo infortunio che non è assolutamente raro, anzi, sempre secondo la ricerca condotta da Doxa attraverso un focus speciale dedicato alla contrattura muscolare, il 61% di chi pratica dello sport, crede di averla avuta ma non saprebbe riconoscerne i sintomi.

Prendersi cura della propria salute attraverso lo sport è un’ottima cosa ma bisogna prestare anche molta attenzione a non fare più male che bene, un infortunio grave come uno strappo muscolare potrebbe portare gravi conseguenze e diventare debilitante per la persona.

Il “fai da te” in ambito sportivo è purtroppo sempre più diffuso, molti si informano sui social network e in rete continuano a nascere portali su come iniziare un training sportivo, purtroppo le fonti lasciano spesso il tempo che trovano e spesso non si è seguiti in modo appropriato durante l’allenamento.



Un insufficiente riscaldamento prima di ogni attività sportiva, uno sforzo troppo intenso e una sollecitazione muscolare possono portare ad un sovra-affaticamento dei fasci muscolari e quindi ad una contrattura dolorosa o anche problemi alle articolazioni e, nonostante chi abbia provato sulla propria pelle questi infortuni si sia subito affidato ad antinfiammatori di ogni genere, la soluzione non è certo questa.

Un’altra grande problematica è quella legata ai sintomi degli infortuni, magari provano un dolore sordo e diffuso, localizzato in un determinato muscolo, che aumenta durante l’attività ma che a volte è presente anche a riposo, durante e dopo l’esercizio fisico e che porta ad un aumento del tono muscolare localizzato, ma non sanno che tutti questi sono i sintomi di una contrattura muscolare e che quindi dovrebbero trattare il problema con una terapia del calore, una leggera attività fisica, facendo stretching e massaggi distensivi dell’area interessata con prodotti miorilassanti.

stop contratture

A parlarne è il professor Deodato Assanelli, Presidente Società Italiana di Medicina dello Sport e dell’Esercizio (SIMSE):

“La contrattura muscolare, come può essere facilmente intuibile già dal nome, è una contrazione involontaria di uno o più gruppi di muscoli ed è spesso legata a traumi o microtraumi che possono manifestarsi nel corso di tutte le attività sportive. Essa è caratterizzata da un’alterazione diffusa del tono muscolare e si manifesta con una percezione di rigidità e dolore del muscolo coinvolto, unite a una sensazione di fatica e aumento del tono muscolare. Fondamentale è poi riuscire a riconoscere la contrattura tempestivamente e non confonderla con la classica infiammazione, in modo da poterla trattare adeguatamente”.

Sull’hub digitale si possono trovare tutte le informazioni relative alle contratture muscolari e i consigli degli esperti. Il Sito infatti è realizzato in collaborazione con gli esperti della SIMSE, test per capire se si conoscono a fondo le cose, consigli e informazioni dettagliate sui muscoli e consigli sugli allenamenti. Con #stopContratture è facile prevenire gli infortuni di qualsiasi genere sia che siate “sportivi della domenica”, sia che siate sportivi attenti e costanti.

Ora non dovete far altro che seguire i consigli di Dompè, allenarvi in tutta sicurezza e soprattutto #stopContratture!

Leggi anche

Seguici