Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Come Eliminare Dolore al Tallone e Fascite Plantare con Questi Esercizi

La fascite plantare è una infiammazione della membrana che ricopre la muscolatura della zona inferiore del piede che può provocare dolore e rendere la deambulazione molto difficoltosa.

di Daniele Lisi

04 Ottobre 2016





Fascite plantareCome Eliminare Dolore al Tallone e Fascite Plantare con Questi Esercizi, un fastidio che interessa quasi il 50% della popolazione. La fascite plantare è una infiammazione della membrana che ricopre la muscolatura della zona inferiore del piede che può provocare non pochi fastidi, visto che si tratta della parte anatomica che più di altre è soggetta a continue sollecitazioni. Infatti essa dovrebbe assorbire le energie che vengono rilasciate ad ogni passo, per cui una volta infiammata, rende la deambulazione un vero e proprio supplizio, a seconda ovviamente della gravità dell’infiammazione stessa. Le cause che determinano questo fastidio che a volte diventa decisamente insopportabile, sono diverse. Può trattarsi di una lesione dovuta ad un trauma, così come potrebbe essere dovuta al fatto di indossare scarpe troppo strette e poco comode, come a volte accade quando si dà più importanza all’estetica piuttosto che alla comodità, e in questo caso il modo per evitare il problema è fare la scelta giusta in fatto di calzature. Può essere anche la conseguenza di una patologia del piede, ma quale che ne sia la causa, essa va affrontata con decisione perché, se non adeguatamente trattata, l’infiammazione non può fare altro che peggiorare.

I soggetti più colpiti sono gli atleti, che possono infatti essere facilmente interessati da lesioni dovute a piccoli traumi, ma lo sono anche le donne in gravidanza e, in modo particolare, le persone in evidente sovrappeso o obese. La fascite plantare si presenta, inizialmente, come un fastidio che poi, abbastanza rapidamente, diventa dolore che interessa la parte interna del tallone, dolore che può limitare in maniera significativa i movimenti. Si possono presentare anche rigidità, gonfiore e arrossamento, in base alla gravità dell’infiammazione. Diventa difficile camminare perché il dolore è continuo, si avverte ad ogni passo, per cui è necessario intervenire tempestivamente.



Ruotare una pallinaOltre che con l’assunzione di un farmaco antinfiammatorio, la fascite plantare può essere affrontata e risolta anche con qualche esercizio di stretching. Il più semplice è far ruotare una pallina, un esercizio che riduce l’infiammazione e con essa il dolore. In effetti ruotando la pallina si pratica un massaggio alla zona plantare. Per eseguire l’esercizio è necessario sedersi su di una sedia mantenendo la schiena dritta, quindi mettere una pallina da tennis sul pavimento e farla ruotare avanti e indietro con la pianta del piede, facendo una leggera pressione e facendo in modo che il massaggio agisca su tutta la zona plantare, dal tallone alle dita.

Altro semplice esercizio è quello di sollevarsi sulla punta dei piedi, esercizio che rafforza i tendini del tallone e i muscoli dei polpacci. Per eseguirlo correttamente è necessario mettersi in piedi con la schiena dritta e sollevarsi sulla punta dei piedi, cercando di sollevarsi il più possibile. Eseguire 3 serie da 10 ripetizioni ciascuna.

Arcuare i piedi è un altro esercizio che aiuta a guarire dalla fascite plantare. Pe eseguirlo correttamente basta mettersi in piedi, mantenendo il tallone appoggiato ed immobile, piegando le dita verso il basso, mantenendo la posizione per 15 secondi. Eseguire 10 ripetizioni di tale esercizio.

Altro esercizio è lo stretching dei talloni che aiuta a migliorare la flessibilità dei tendini e a ridurre il dolore. Per eseguirlo salire su di un gradino o su di uno step se disponibile, mantenendo il tallone all’esterno del gradino stesso, quindi fare scendere il tallone il più possibile mantenendo le dita sul gradino, quindi risalire lentamente Sulle punte dei piedinella posizione originaria. Eseguire 3 serie da 10 ripetizioni ciascuna.

Altro semplicissimo esercizio è stropicciare un asciugamano con le dita del piede, esercizio che aiuta a migliorare la circolazione nel piede. Seduti su di una sedia, con i piedi poggiati su di un asciugamano, con solo le dita del piede iniziare a stropicciare l’asciugamano, quindi riportarlo nella posizione di partenza. Eseguire 3 serie da 10 ripetizioni ciascuna.

Leggi anche

Seguici