Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Alimenti che Fanno Passare (o Comunque Riducono) la Voglia di Mangiare Dolci

La voglia di dolce spesso è irrefrenabile, ed è allora che sorgono i problemi, perché i dolci sono per lo più a base di prodotti, come ferine, zuccheri e grassi, di bassa qualità che si trasformano rapidamente in riserve di grasso.

di Daniele Lisi

09 Settembre 2016





Dolce alla carotaAlimenti che Fanno Passare (o Comunque Riducono) la Voglia di Mangiare Dolci, abitudine alimentare che favorisce l’accumulo dei grassi. Un dolce ogni tanto non fa male a nessuno, il problema è quando si mangiano dolci troppo spesso, come fanno appunto i golosi che non riescono proprio a farne a meno, oppure quando si trova conforto in qualcosa di dolce quando si è stressati o afflitti per qualche problema. La voglia di dolce spesso è irrefrenabile, ed è allora che sorgono i problemi, perché i dolci sono per lo più a base di prodotti, come ferine, zuccheri e grassi, di bassa qualità che oltre tutto si trasformano rapidamente in riserve di grassi favorendo quindi l’aumento del peso corporeo. Senza poi contare il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2, perché quando si mangiano dolci aumenta il livello di glucosio nel sangue che porta ad una produzione di insulina che è necessaria per l’assorbimento del glucosio da parte delle cellule dell’organismo. Tuttavia, una eccessiva e continua presenza di carboidrati e zuccheri nell’alimentazione, porta a lungo andare ad una condizione di insulino resistenza, con le cellule che non assorbono più gli zuccheri e quindi il pancreas, per far fronte a questa situazione, si trova costretto a produrre una maggior quantità di insulina.

Di questo passo, il pancreas finirà per rovinarsi, diciamo così, e non sarà più in grado di produrre l’insulina necessaria, con i valori di glicemia che si mantengono alti, e questo porterà inevitabilmente al diabete di tipo 2, purtroppo sempre più diffuso, una patologia che rappresenta un serio fattore di rischio per diverse malattie, in primis quelle cardiovascolari. È quindi necessario limitare l’assunzione di zuccheri e di carboidrati, ma non tutti riescono a liberarsi dalla voglia di mangiare dolci. Per fortuna vi sono alcuni alimenti che contengono zuccheri sani che in qualche modo soddisfano la necessità di mangiare dolci.



CannellaPer cominciare la cannella, una sorprendente spezia utilizzata anche nella cura naturale del diabete di tipo 2, in quanto aiuta a ridurre i livelli di zucchero nel sangue e genera una sensazione di sazietà. Questa spezia, ben nota da tempo, aiuta quindi a ridurre la voglia di alimenti ricchi di zucchero, i dolci appunto, e quindi a prevenire non solo il diabete, ma anche l’aumento di peso dovuto all’accumulo di grassi. Molto utilizzata in cucina per la preparazione di biscotti, dolci e altri alimenti anche privi di zuccheri raffinati, può essere assunta anche come infuso dopo il pranzo o a digiuno assieme ad un po’ di miele.

La zucca, un alimento dalle tante eccellenti proprietà che la rendono una vera amica della salute. È ricca di idrati di carbonio che vengono assorbiti un poco alla volta grazie all’alto contenuto di fibre, cosa che consente di mantenere stabili i livelli di glucosio nel sangue. Naturalmente dolce, solitamente viene consumata cotta, tuttavia può essere mangiata anche cruda, semmai grattugiandola sopra le insalate, oppure utilizzandola anche per la preparazione di un gustoso dolce alla cannella. Eccellenti anche i semi di zucca, che oltre tutto aiutano ad eliminare i parassiti intestinali.

La carota, anch’essa ricca di idrati di carbonio complessi, che tuttavia vengono assorbiti gradualmente grazie all’alto contenuto di fibre. È naturalmente dolce, per cui si presta alla preparazione di ottimi dolci. La si può assumere sia cotta che cruda, tuttavia se Zuccacruda è più ricca delle sostanze che fanno bene all’organismo. La si può grattugiare sulle insalate, utilizzarla per preparare dei gustosi centrifugati, ma anche da sgranocchiare una volta ben lavata e privata della sua parte esterna. Insomma, un alimento eccellente che aiuta a ridurre il desiderio di mangiare dolci.
Infine la patata dolce, ricca di zuccheri che tuttavia vengono assorbiti molto lentamente grazie al contenuto di fibre. Può essere assunta come una normale patata, meglio se non di sera.

Leggi anche

Seguici