Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Miele e Noci Per Stimolare la Tiroide e Guarire da Obesità, Malattie Respiratorie e…

Molte persone soffrono di problemi alla tiroide, in particolare le donne oltre i 35 anni di età, e molti non ne sono a conoscenza.

di Daniele Lisi

21 Luglio 2016





TiroideMiele e Noci Per Stimolare la Tiroide e Guarire da Obesità, Malattie Respiratorie e per rafforzare il sistema immunitario. La tiroide è una ghiandola endocrina a forma di H o farfalla, costituita da due lobi, il destro e il sinistro, collegati tra loro da un sottile ponte detto istmo. La sua funzione è quella di produrre alcuni ormoni, gli ormoni tiroidei, tra cui la tiroxina, e della calcitonina, ormoni che regolano il sistema endocrino. Un malfunzionamento della tiroide comporta, di conseguenza, una eccessiva produzione di questi ormoni, ipertiroidismo, o al contrario una loro insufficiente produzione, ipotiroidismo. In entrambi i casi, una tiroide che non funziona correttamente è causa di una serie di disturbi, anche severi, che in qualche modo condizionano la vita di chi ne soffre. Molte persone soffrono di problemi alla tiroide, in particolare le donne oltre i 35 anni di età, e molti non ne sono a conoscenza, anche perché i sintomi di un malfunzionamento della tiroide sono diversi, quasi tutti comuni anche ad altre patologie o disturbi, per cui è facile per chi ne soffre non dar loro il giusto peso.

Tra i sintomi più comuni si ricordano dolori muscolari e articolari, ma anche tendinite e persino la sindrome del tunnel carpale, ma anche crampi, difficoltà a salire le scale, a sollevare le braccia sopra la testa, ad afferrare oggetti con le mani e finanche difficoltà a deglutire in quanto possono essere interessati anche i muscoli della deglutizione. Si possono avere problemi alla pelle che diventa secca e fragile, sottile, che si screpola facilmente, oppure più spessa, molto dipende anche da quali sono i problemi tiroidei, ovvero se si tratta i ipotiroidismo o ipertiroidismo. Questi sintomi, proprio per la loro genericità, possono essere facilmente sottovalutati dal paziente.



Ecografia tiroideE ancora, caduta dei capelli, problema che si presenta sia in caso di ipertiroidismo che di ipotiroidismo. In entrambi i casi i capelli diventano secchi e fragili, ruvidi, tendono a spezzarsi e poi a cadere, per cui è bene non trascurare un sintomo del genere perché non è detto che si tratti di alopecia. Anche i disordini intestinali, quali la sindrome del colon irritabile, la stipsi (ipotiroidismo) o la diarrea (ipertiroidismo), possono essere associati a disordini della tiroide. Stesso discorso per disturbi mestruali o di fertilità, per cui ciclo doloroso, abbondante, o invece leggero e meno frequente può essere un sintomo di un problema alla tiroide non diagnosticato.

Tra i sintomi più evidenti vi è comunque il cambiamento di peso inatteso e ingiustificato, perché non collegato in alcun modo ad una dieta alimentare o ad una attività fisica. Un aumento di peso, anche dopo una dieta dimagrante per esempio, può indicare ipotiroidismo, mentre un dimagrimento improvviso, può essere associato ad ipertiroidismo, ovvero ad una produzione eccessiva di ormoni. Altri sintomi sono un aumento del colesterolo, affaticamento e spossatezza inspiegabili, sensazioni di caldo o freddo eccessivi, ansia e depressione, insomma tutti sintomi da non sottovalutare e che meritano quindi una indagine per individuarne le cause.

Se non si vuole ricorrere ai farmaci, è possibile ricorrere ad un rimedio naturale che sembra avere un notevole effetto sulla salute della tiroide. Gli ingredienti sono Noce con mallodue, ovvero 1 kg di miele biologico e 40 noci verdi. Lavare accuratamente le noci e, con un piccolo coltello appuntito, praticare dei fori nel mallo, quindi metterle in un barattolo dotato di coperchio e ricoprirle completamente con il miele. Lasciare riposare il tutto per 40 giorni, meglio se al sole. Trascorso questo lasso ti tempo, filtrare con un colino il miele che nel frattempo sarà divenuto scuro e metterlo in un altro barattolo che andrà conservato al fresco e al buio. Assumere un cucchiaino di questo miele tutti i giorni, preferibilmente a stomaco vuoto.

Leggi anche

Seguici