Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Tiroide Alimenti che Compromettono il Funzionamento. Quelli che Fanno Bene sono…

Ci sono degli alimenti che è bene evitare quando si hanno problemi alla tiroide e altri che è molto salutare mangiarli spesso

di Fabiana Cipro

20 Luglio 2016





Torniamo ad occuparci della tiroide, la ghiandola endocrina che si trova alla base del collo e che è molto importante per il corretto funzionamento del nostro metabolismo in quanto lo regola e determina anche l’apporto di sangue agli organi del corpo. Quando questa ghiandola non svolge bene la sua funzione, si verificano due tra le principali patologie che la interessano: l’ipotiroidismo e l’ipertiroidismo.

tiroide e alimenti

La causa più comune dell’ipotiroidismo è da ricercare in una forte carenza di iodio, ed è per questo che la nostra alimentazione svolge un ruolo fondamentale. Ci sono degli alimenti che sono molto indicati e altri che è bene non mangiare se non in maniera moderata.

tiroide e alimenti

Quali sono gli alimenti che favoriscono il funzionamento della tiroide?

Per promuovere il funzionamento della tiroide, è consigliato il consumo di alimenti ricchi di vitamina B e di ferro, come:



  • verdure e ortaggi: barbabietole, prezzemolo, patate, lenticchie, fagioli neri, spinaci, funghi freschi, bietole, carote, pomodori, zucchine e peperoni freschi;
  • cereali: riso integrale, miglio, avena, grano, crusca, orzo;
  • frutta; mele, mirtilli, ciliegie, noce di cocco;
  • frutta secca: noci brasiliane, semi di girasole, semi di senape.

Quali sono gli alimenti da evitare?

Alcuni alimenti tendono ad aumentare il fabbisogno dell’organismo di iodo e pertanto dovrebbero essere consumati con moderazione, perché ostacolano il funzionamento della tiroide, quali:

  • broccoli
  • cavolfiori
  • rape
  • soia
  • cavolini di Bruxelles
  • latticini, perché rallentano il metabolismo
  • bevande stimolanti, come caffè e cola

Per stimolare il normale funzionamento della tiroide, è possibile ricorrere anche ad alghe e piante. Nello specifico:

  • alga bruna, somministrata in gocce sottoforma di tintura madre, ricca di iodio;
  • Commiphora Mukul, molto nota nella medicina ayurvedica e in generale in tutta l’India, è una pianta spinosa che si utilizza in concomitanza con trattamenti fitoterapici a base di Fucus, ha effetto antiinfiammatorio su articolazioni e vasi sanguigni;
  • Commiphora myrrha, una resina degli alberi, alla base della produzione di mirra, che tende a stimolare la tiroide, somministrata in gocce sotto forma di tintura madre tre volte al giorno, come l’alga bruna.

NOTA BENE: Questo articolo riporta informazioni che non intendono sostituire una diagnosi o i consigli del medico, poiché solo il medico può stilare qualsiasi prescrizione e dare indicazioni terapeutiche.

Fonte Pazienti.it

Leggi anche

Seguici