Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Arrabbiarsi Fa Male alla Salute, Questi sono i Danni che Provoca

Molte ricerche, alcune recenti altre più datate, hanno dimostrato che l’ira rappresenta un serio rischio per la salute.

di Daniele Lisi

18 Luglio 2016





ArrabbiarsiArrabbiarsi Fa Male alla Salute, Questi sono i Danni che Provoca, danni che possono essere evitati imparando a gestire la rabbia, le reazioni agli eventi che possono scatenare l’ira, certo, molto più facile a dirsi che a farsi. La rabbia, così come tutte le reazioni di ciascun individuo, sono dettate anche dalla personalità, dal carattere, per cui vi sono persone che reagiscono agli eventi scatenanti, diciamo così, con maggiore pacatezza e altri che invece non riescono a trattenere la propria ira, la propria reazione furibonda. Per questi ultimi non vi è altra via che imparare ad affrontare i momenti negativi con maggior equilibrio, senza farsi sopraffare dalla rabbia che amica della salute certamente non è. Del resto molte ricerche, alcune recenti altre più datate, hanno dimostrato che l’ira rappresenta un serio rischio per la salute, perché in qualche modo è in grado di fare dei danni ad alcuni organi molto importanti. Basti, per esempio, pensare al cuore che è il primo a risentirne seriamente, così come il fegato e la cistifellea che si trovano a dover fare i conti con una secrezione massiccia di bile che viene prodotta in eccesso proprio quando si perde il controllo.

Altra sostanza che viene rilasciata in questi casi è l’adrenalina che amica del cuore non è, ma a risentirne è un po’ tutto l’organismo, per cui è necessario imparare a gestire la propria ira perché solo così è possibile evitare guai peggiori, evitare di doversi trovare nella scomoda posizione del becco e gabbato, come suol dirsi. Alcune recenti ricerche fanno supporre che anche altre malattie, come ad esempio i tumori, possano svilupparsi più facilmente nei soggetti particolarmente stressati, e si sa che la rabbia incide in maniera significativa sullo stress. L’organismo, quando l’ira prende il sopravvento, viene sconvolto da una serie di reazioni.



LitigareI muscoli e le articolazioni si tendono ben oltre il consueto, la circolazione del sangue rallenta e i vari distretti dell’organismo vengono irrorati di meno, il sistema nervoso ne risente, così come il sistema ormonale che viene completamente stravolto nonché il sistema cardiovascolare, la pressione arteriosa aumenta, al pari della frequenza cardiaca e del testosterone, l’attività cerebrale non è più la stessa e viene prodotta bile in eccesso, bile che si accumula perché la cistifellea non riesce a gestirla correttamente, insomma si determinano una serie di alterazioni nell’organismo che a lungo andare possono essere causa di non pochi danni, anche seri.

Una rabbia incontrollata, così come un forte stress, può anche provocare danni all’intestino che si manifestano con la sindrome del colon irritabile, con infiammazioni e anche con episodi di diarrea tipici di situazioni del genere. La gastrite è poi una conseguenza quasi inevitabile, perché le pareti dello stomaco, normalmente protette dall’azione dei succhi gastrici, non sono in grado di sopportare un eccesso di acidità, per cui si possono verificare fenomeni di reflusso gastro-esofageo, bruciori e dolore allo stomaco che, a lungo andare, possono essere anche causa di un’ulcera gastrica che è poi un po’ più complicato gestire in modo corretto.

Insomma, la rabbia è una nemica della salute, per cui è necessario imparare a gestirla per evitare di incorrere in problemi anche peggiori di una semplice arrabbiatura. Come detto in precedenza, è più facile a dirsi che a farsi, tuttavia con un po’ di costanza e buona volontà è possibile riuscire nell’intento. Possono essere d’aiuto alcune pratiche di rilassamento, alcuni esercizi di respirazione, lo yoga, trovare il modo e il luogo per rilassarsi e pensare ad altro. Certamente riuscirci in una strada affollata o in ufficio è alquanto complicato. È necessario trovare il posto giusto, che può essere un locale della casa particolarmente ordinato, ben Rilassarsiinsonorizzato, dove poter ascoltare tranquillamente della musica rilassante, o dove leggere un buon libro.

Meglio ancora trovare un posto a contatto con la natura dove i soli rumori avvertibili sono quelli naturali, come il fruscio della brezza tra le foglie, il canto degli uccelli, il gorgoglio leggero dell’acqua di un ruscello, insomma tutti rumori che aiutano a rilassarsi, e in più immersi nel verde che, come tutti sanno, è il colore che induce serenità.

Leggi anche

Seguici