Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Cosa Succede al Tuo Cervello Quando Bevi Tanta Acqua?

Secondo gli esperti la quantità corretta di acqua necessaria al buon funzionamento dell’organismo sarebbe di 2 litri al giorno per le donne e di 2,5 litri al giorno per gli uomini.

di Daniele Lisi

04 Luglio 2016





Bere fa bene all'umoreCosa Succede al Tuo Cervello Quando Bevi Tanta Acqua? Sta sicuramente meglio. Lo dice una recente ricerca che ha preso in esame per 5 giorni la dieta alimentare di 120 donne in buona salute e ha potuto osservare che i soggetti che avevano bevuto più acqua ottenevano un punteggio maggiore in un test teso a valutare l’umore. Insomma, bere acqua fa bene non solo all’organismo nel suo complesso, infatti favorisce la diuresi, contrasta la ritenzione idrica e tutte le patologie e i disturbi ad essa collegati come ad esempio la cellulite, la nemica del gentil sesso, aiuta a depurare l’organismo, ma sembra che sia importante anche per essere più di buon umore, più allegri e spensierati, insomma fa bene al fisico e alla mente. Del resto è noto che il corpo umano, come del resto anche quello degli altri esseri viventi, è composto per la maggior parte di acqua, per cui è necessario che questa rimanga costante, in modo che l’organismo non sia costretto a prelevarla dagli organi e dalle cellule per le sue funzioni vitali. Chi beve poca acqua, infatti, ha la pelle più secca, meno elastica, ha una funzionalità intestinale meno regolare, e così via.

La ricerca citata in precedenza ah riscontrato che un insufficiente apporto di acqua può insidiare la funzionalità di alcuni neuroni cerebrali, determinando delle alterazioni dell’umore, e questo problema non interesserebbe solo gli umani, ma lo stesso accadrebbe anche negli altri animali, anche se si tratta in sostanza di una ricerca recente che comunque richiede ulteriori approfondimenti. Tuttavia, considerando che, come detto in precedenza, l’organismo è composto per la maggior parte di acqua, è possibile supporre che ciò che è valido per gli uomini, lo sia anche per gli altri esseri viventi, almeno per quelli che hanno questa caratteristica in comune.



Percentuale di acqua nell'organismoSecondo gli esperti la quantità corretta di acqua necessaria al buon funzionamento dell’organismo sarebbe di 2 litri al giorno per le donne e di 2,5 litri al giorno per gli uomini. È necessario inoltre che si assuma l’80% dei liquidi bevendo, mentre il restante 20% deve essere assunto attraverso gli alimenti, quindi frutta e verdura che, come ormai tutti dovrebbero ben sapere, sono alimenti dall’alto contenuto di liquidi. Vi sono alcuni frutti che ne contengono di più, come ad esempio l’anguria, e altri che ne contengono una quantità leggermente inferiore, tuttavia è importante che frutta e verdura siano più presenti in tavola.

Quando si parla di liquidi ci si riferisce in particolar modo all’acqua naturale, certamente non alle bibite gassate e zuccherate che certamente non sono amiche della salute, visto che sono una fonte aggiuntiva di zuccheri e spesso anche di coloranti che a loro volta possono essere fonte di non pochi problemi per l’organismo. Stesso discorso per i succhi di frutta di origine industriale che contengono zuccheri aggiunti e conservanti, per cui sarebbe meglio limitarne drasticamente l’uso. Durante l’estate poi è necessario aumentare la quantità di acqua assunta in quanto buona parte viene eliminata con la sudorazione, per cui è bene tenerne conto.

Bere fa beneNel novero dei liquidi da assumere è meglio non considerare anche gli alcolici, anche se si tratta di bevande moderatamente alcoliche, come il vino o la birra, che comunque rappresentano una fonte non indifferente di calorie che potrebbero essere causa di un aumento ponderale indesiderato. Insomma, come per tutte le cose della vita, è bene utilizzare anche in questo caso il buon senso, quella cosa che ciascuno ha avuto in dote da madre natura, ma che troppo spesso viene invece relegata ad essere un semplice optional di cui è anche possibile fare a meno.

Leggi anche

Seguici