Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Come Pulire i Cuscini Ingialliti, Trucco per Farli Tornare Come Nuovi

I guanciali dopo un certo tempo inevitabilmente cominciano ad assumere un aspetto decisamente poco pulito, si macchiano, ingialliscono, perché vengono a contatto con liquidi organici.

di Daniele Lisi

24 Giugno 2016





Cuscini ingialliti prima e dopoCome Pulire i Cuscini Ingialliti, Trucco per Farli Tornare Come Nuovi con pochi soldi, evitando così di doverli ricomprare. I cuscini, ma è più corretto chiamarli guanciali, in quanto i cuscini sono quelli che si mettono sui divani, le poltrone e così via, dopo un certo tempo inevitabilmente cominciano ad assumere un aspetto decisamente poco pulito, si macchiano, ingialliscono, perché vengono a contatto con liquidi organici, nello specifico il sudore e a volte anche la saliva, che durante la notte vengono secreti dall’organismo. Anche se il più delle volte non ce ne accorgiamo, di notte si suda, anche in inverno, perché l’organismo adotta questo stratagemma per tenere in equilibrio la temperatura corporea. Ovviamente, non si faranno grandi sudate, tranne che nelle afose nottate estive, ma si suda quanto basta per macchiare i guanciali. Il sudore, infatti, attraversa le federe, che risulteranno anch’esse macchiate, e arriva a bagnare il guanciale, non solo nella parte superficiale, ma anche al suo interno. In questo modo all’interno dei guanciali si viene a creare un ambiente adatto alla proliferazione di batteri ed acari, che certamente amici della salute non sono, anzi tutt’altro.

Quindi, oltre alle antiestetiche macchie gialle che già da sole danno una sensazione di sporco, si può correre il rischio che questi indesiderati microscopici abitanti dei guanciali attraversino le federe causando allergie respiratorie e problemi alla pelle del malcapitato di turno. Meglio evitare tutto ciò e procedere ad una accurata pulizia, facile da fare, e oltre tutto poco impegnativa, sia dal punto di vista economico, che per il tempo necessario all’operazione. Molti, un po’ perché non sanno come fare, un po’ perché non vogliono perdere tempo, preferiscono acquistare ogni tanto dei nuovi guanciali per sostituire quelli vecchi e macchiati, una scelta legittima ovviamente, ma che comunque rappresenta una spesa in più.



Lavare i guanciali in lavatriceSe si dovesse decidere di lavarli per riportarli all’antico splendore è bene procedere con questa operazione almeno 4-5 volte l’anno, non è necessario farlo tutti i mesi. Per prima cosa bisogna procurarsi gli ingredienti necessari e poi verificare che siano adatti ai materiali utilizzati nella realizzazione dei guanciali, quindi federe e imbottitura, altrimenti si potrebbero ottenere dei risultati ben diversi da quelli desiderati, in peggio ovviamente. La maggior parte dei prodotti da utilizzare sono di norma presenti in tutte le case, e tra questi uno sbiancante naturale che è possibile realizzare da soli, seguendo queste indicazioni.

Occorrono 3 litri di acqua, ½ tazza di succo di limone e 1 tazza di acqua ossigenata, tutti elementi che si trovano in tutte le case e dal costo veramente irrisorio. La preparazione è estremamente semplice in quanto basta versare tutti gli ingredienti in un recipiente dalle dimensioni adeguate e mescolare bene in modo da ottenere un composto omogeneo. Questo stesso sbiancante naturale può essere utilizzato senza problemi anche per eliminare macchie di sudore dagli indumenti, quali camice, polo, magliette intime, e così via. Con questo prodotto così realizzato si potrà ora procedere anche alla pulizia dei cuscini seguendo le seguenti indicazioni.

Innanzi tutto occorrono una tazza di detersivo per bucato, una tazza di detersivo biodegradabile per piatti, una tazza dello sbiancante naturale fatto in casa, ½ tazza di borace, acqua calda e un paio di guanti per proteggere le mani. Verificare Dormiresull’etichetta del guanciale l’idoneità ad essere lavato in lavatrice. Se si far fare un ciclo di lavaggio completo con sola acqua calda e due risciacqui, quindi inserire nella vaschetta dei detersivi tutti gli ingredienti citati in precedenza, a parte l’acqua ovviamente che serve se si effettua il lavaggio a mano, infine mettere nella lavatrice 1 o 2 guanciali e procedere con un lavaggio completo. Una volta terminato, fare asciugare i guanciali stendendoli al sole per qualche ora. Se si utilizza una asciugatrice, usare il programma per la lana.

Leggi anche

Seguici