Questo sito contribuisce
all'audience di

 

La Muffa Potrebbe Essere Causa del Tuo Malessere Se Hai Questi Sintomi

Non tutti reagiscono allo stesso modo perché ogni organismo è unico, tuttavia vi sono alcuni fastidi, dei sintomi che non vanno sottovalutati.

di Daniele Lisi

21 Giugno 2016





Malesseri dovuti alla muffaLa Muffa Potrebbe Essere Causa del Tuo Malessere Se Hai Questi Sintomi accertati innanzi tutto che in casa non vi siano tracce di muffa, perché potrebbe creare seri problemi, non solo estetici. Ovviamente non tutti reagiscono allo stesso modo perché ogni organismo è unico, tuttavia vi sono alcuni fastidi, dei sintomi da non sottovalutare perché potrebbero essere dovuti alla presenza di muffa in casa. Questa il più delle volte si presenta sulle pareti, in particolare nella parte bassa dei muri perimetrali in particolar modo nelle case che sono a contatto con il terreno, a piano terra. Questo è dovuto ad un cattivo isolamento, ovvero non è stata posizionata nessuna barriera tra fondamenta e pareti e di conseguenza, per capillarità, l’umidità del terreno sale lungo le pareti dando luogo a quelle antiestetiche macchie scure che, giorno dopo giorno, diventano sempre più grandi ed evidenti. La muffa si può presentare anche vicino alle finestre e ai balconi, così come negli angoli dei soffitto, questo quando si abita all’ultimo piano. Per limitarne la presenza è necessario arieggiare frequentemente i locali della casa, cucina e bagni in particolar modo, nonché le stanze dove sono presenti segni di umidità.

Tuttavia questa precauzione spesso non è sufficiente, perché è necessario innanzi tutto rimuovere le cause che determinano la presenza di muffa. Il più delle volte si tratta di dover effettuare degli interventi di una certa entità, anche economicamente impegnativi, ma sono poi i soli a garantire la scomparsa della muffa. È possibile anche cercare di limitare la presenza di umidità nell’abitazione ricorrendo a dei deumidificatori statici, ovvero che non richiedono l’energia elettrica, ma che utilizzano il sale o altro elemento chimico per drenare l’umidità, facendola poi confluire in una vaschetta di raccolta che poi andrà svuotata.



Bottiglia con saleUn accessorio del genere è possibile realizzarlo anche da soli, con qualche bottiglia di plastica e del sale grosso, tutte cose che in casa si hanno regolarmente. Basta tagliare una bottiglia in due, inserire la parte con il collo rivolto verso il basso nella metà inferiore della bottiglia, e mettere una certa quantità di sale grosso o racchiuso in un sacchetto di iuta. L’acqua assorbita dal sale si raccoglierà nella parte bassa della bottiglia e potrà essere eliminata facilmente. Il sale può essere utilizzato per un paio di volte, poi va sostituito. Una soluzione semplice ed economica, ma certamente non risolutiva.

A parte queste considerazioni circa le soluzioni da adottare, i sintomi da non trascurare sono numerosi, molti dei quali però comuni anche ad altri problemi e fastidi. Occhi secchi, dolori addominali, raucedine, crampi, dolori muscolari, dolori toracici accompagnati da una certa difficoltà nella respirazione, sete, mal di testa, pressione instabile, perdita dei capelli, ipotermia, sintomi simili a quelli della sindrome delle gambe senza riposo, occhi rossi, eccessiva sudorazione, asma, carie, stanchezza cronica, sonno agitato, formicolio alle estremità, sonnolenza, disorientamento, convulsioni, e altro ancora, sono tutti sintomi che potrebbero essere dovuti all’inalazione di microtossine presenti nella muffa.

In questo caso, in primo luogo è necessario accertarsi della presenza di muffa in Muffa sulle pareticasa, e una volta riscontrati i suoi segni, è necessario rivolgersi al medico per trovare una soluzione medica al proprio problema. In tutti i casi la prima cosa da fare è senza alcun dubbio cercare di eliminare, una volta per tutte, la muffa dalla propria abitazione. Come detto in precedenza, non sempre è una faccenda facile, spesso richiede degli interventi di una certa importanza, anche costosi, ma è il solo modo per assicurare a se stessi e agli altri abitanti della casa un ambiente salutare in cui poter vivere tranquillamente.

Leggi anche

Seguici