Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Cantine Rallo, I Vini che dal 1860 sono presenti sulle tavole più blasonate

Cantine Rallo, i vini DOC che non possono mancare sulla tua tavola

di Fabiana Cipro

17 Giugno 2016





La Sicilia è una terra che da secoli dà grandi soddisfazioni a chi si prende cura di lei, e difatti correva l’anno 1851 quando Don Diego Rallo decide di diventare un imprenditore del vino e nel 1860 fonda le Cantine Rallo. Da allora ad oggi questi Artigiani del Vino hanno continuato a dedicarsi alla viticoltura con passione, determinazione e una grande attenzione dell’ambiente, senza mai perdere di vista il rispetto per la terra che ospita i loro pregiati vitigni.

cantine rallo

Nel 1997  la famiglia Vesco diventa proprietaria delle Cantine Rallo e ottiene la Certificazione del Sistema di Gestione Integrato Qualità e Ambiente secondo le norme UNI EN ISO 9001:2008 e 14001:2004, Reg. CEE 834/2007 e anche il riconoscimento della produzione con certificato BIO emesso dalla società BioAgriCert di Bologna, che garantisce al mondo esterno il pieno rispetto delle regole. E si, perché questa famiglia di imprenditori, malgrado il passare degli anni e le nuove tecnologie, continua a porre una grande attenzione e manualità nella produzione dei vini.

cantine rallo 1

Andrea Vesco. amministratore delegato delle Cantine Rallo, si occupa personalmente e scrupolosamente di tutte le fasi della produzione: dalla coltivazione delle uve all’imbottigliamento del vino. Ed è così che nascono da agricoltura biologica certificata l’olio e i vini Rallo, integralmente prodotti e confezionati all’origine dal produttore.

Da sempre presenti sulle tavole delle famiglie più blasonate di Italia, le uve dei vini da pasto, del marsala, o dei passiti vengono coltivate nella zona classica della D.O.P. Alcamo, a Marsala e a Pantelleria. 



ALCAMO – PATTI PICCOLO:

Qui in contrada Patti Piccolo si estendono i cento ettari del principale dei tre siti agricoli della Rallo in cui la coltivazione della vite, qui come altrove, è frutto di un incontro felice tra l’uomo e il suo l’ambiente.

Un incontro che avviene all’ombra di metodi e strumenti ammessi in regime di agricoltura biologica certificata dalla Agribiocert di Bologna che garantisce il pieno rispetto delle regole.

MARSALA – PIANE LIQUIDE:

La città di Marsala ospita la sede storica della Rallo, nonché gli uffici tecnici e commerciali della Cantina ospitati in uno splendido edificio costruito alla fine dell’Ottocento affacciato sul mare, di fronte alle isole Egadi.

Qui si estende la proprietà agricola Piane Liquide per circa dieci ettari nei pressi della Riserva naturale dello Stagnone.

Tipico vitigno di questa fascia costiera è il Grillo, che qui conquista la propria identità, la pienezza del suo gusto, la tipicità del suo aroma e la particolare sapidità che lo contraddistingue.

PANTELLERIA – Bugeber:

Dall’entroterra siculo fino alla costa per poi salpare sull’isola di Pantelleria in cui due ettari di vigneto a strapiombo sul lago di Venere, accolgono il Moscato d’Alessandria, comunemente chiamato Zibibbo.

Coltivata in particolari conche per difendere le piante dal vento e consentire alle stesse un migliore sfruttamento delle risorse idriche, in contrada Bugeber, l’uva di Pantelleria è una fonte straordinaria di sfumature gusto olfattive.

 

cantine rallo 2

E’ molto importante sottolineare e ricordare che Cantine Rallo non utilizza agenti chimici nei suoi vigneti e neppure negli oliveti in cui nascono le olive da cui viene poi prodotto il buonissimo olio. Uno sguardo attento all’ambiente è segno di grande rispetto e integrità. #artigianidelvino #cantinerallo, sono gli hashtag perfetti per chi cerca prodotti sani, genuini e di qualità.

Se come me, siete dei grandi estimatori del vino, non potete rinunciare a saperne di più sulle Cantine Rallo, vi basta cliccare qui e vi si aprirà un mondo, quello degli Artigiani del Vino.

 

Leggi anche

Seguici