Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Pressione Arteriosa, Come Abbassare Senza Farmaci Per Evitare Inutili Rischi

L’ipertensione può essere dovuta ad una anomalia genetica, ma il più delle volte può essere la conseguenza di uno stile di vita errato.

di Daniele Lisi

26 Maggio 2016





IpertensionePressione Arteriosa, Come Abbassare Senza Farmaci Per Evitare Inutili Rischi che possono essere anche molto gravi. L’ipertensione è uno dei fattori di rischio cardiologico più severi, assieme al colesterolo e ai trigliceridi alti, per cui è necessario tenerla sotto controllo costante. Bisogna precisare tra l’altro che per verificare se effettivamente si soffre di ipertensione è necessario ripetere la misurazione, se questa indica valoro elevati, più volte nell’arco della giornata, perché potrebbe trattarsi anche di un fenomeno isolato legato ad altre situazioni contingenti, come ad esempio lo stress, il freddo o altri eventi del tutto eccezionali. Il freddo, per esempio, è un vaso costrittore, per cui in questi casi è inevitabile che la pressione tenda ad aumentare, motivo per cui a chi soffre di ipertensione si sconsiglia di uscire di casa nelle giornate particolarmente rigide o, comunque, di prendere le dovute precauzioni. L’ipertensione può essere dovuta ad una anomalia genetica, ma il più delle volte può essere la conseguenza di uno stile di vita errato e, per esso, si intende anche una alimentazione non proprio amica della salute. La prima cosa da fare, quindi, è modificare lo stile di vita regime alimentare compreso.

La prima cosa da fare in assoluto se si soffre di ipertensione è smettere di fumare. Il fumo, sia diretto che passivo, è uno dei più pericolosi nemici della salute, è un vaso costrittore e può danneggiare anche seriamente le pareti dei vasi sanguigni, senza contare ovviamente i tanti altri danni che è in grado di fare all’organismo. Smettere non è affatto difficile, è solo questione di esserne convinti, del resto vale la regola che è necessario “fare, non provare”. È necessario inoltre praticare con regolarità una attività fisica di tipo aerobico o cardiovascolare, come la corsa o la camminata veloce, due tipi di allenamento che se praticati con regolarità per almeno 35-40 minuti al giorno possono ridurre la pressione di 4 – 9 millimetri di mercurio.



Poco saleEd ora passiamo all’alimentazione, una delle note solitamente più dolenti. In primo luogo è necessario ridurre drasticamente il consumo di sale che è una delle principali cause dell’ipertensione. Il sale causa ritenzione idrica per cui fa anche aumentare il volume del sangue presente in circolo costringendo il cuore ad un maggiore sforzo per mobilitare l’eccesso di volume sanguigno. La cosa migliore sarebbe proprio eliminarlo anche perché il sodio è presente naturalmente in un gran numero di alimenti. Può essere sostituito egregiamente dalle spezie, molte delle quali dotate di straordinarie proprietà benefiche per l’organismo, spezie che conferiranno agli alimenti un sapore ben più interessante per il palato.

Evitare, o almeno limitare al massimo, il consumo di alimenti trasformati, come gli insaccati o i cibi in scatola che oltre tutto contengono sale necessario per la loro conservazione. Stesso discorso vale per i prodotti da forno e per gli alimenti precotti che, come dovrebbe ormai essere ben noto a tutti, non sono amici della salute, anzi tutt’altro. Se proprio si vuole avere in casa qualche muffin o qualche fetta di panettone per fare colazione, è molto meglio farseli da sé, bastano pochi minuti, si è sicuri della bontà degli ingredienti utilizzati e in rete si trovano una infinità di ricette da poter prendere in considerazione. È necessario inoltre tenere sotto controllo il peso corporeo e, in caso di sovrappeso, fare di tutto per ritrovare il peso forma perché anche i chili di troppo sono responsabili dell’aumento della pressione.

A parte queste semplici precauzioni che andrebbero prese seriamente in Aglioconsiderazione, è possibile anche ricorrere ad alcuni alimenti naturali dotati di proprietà in grado di abbassare la pressione arteriosa. È bene quindi consumare alimenti ricchi di omega 3, l’olio di pesce, l’aglio che è un vero e proprio farmaco naturale, le noci e la frutta secca in generale, la curcuma, lo zenzero, il peperoncino di Cayenna, utilizzare l’olio extra vergine di oliva, alimenti ricchi di cromo e magnesio. Ovviamente, prima è sempre bene consultare il proprio medico, in particolar modo se già si assumono farmaci per il controllo dell’ipertensione..

Leggi anche

Seguici