Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Togliere le Scarpe, Correre a Piedi Nudi è il Segreto per Migliorare la…

Avreste mai pensato che una corsa a piedi nudi potesse far migliorare la vostra...

di Fabiana Cipro

24 Maggio 2016





Chi ha superato i 50/55 anni ricorderà bene, specie se è cresciuto nei paesi, di quanto si stava scalzi da bambini. Si andava a giocare sui prati o nei cortili senza per questo correre grandi pericoli di farsi male anche perché nella maggior parte dei posti c’era la terra sotto i piedi, e non l’asfalto. Oggi questa sana abitudine si è un po’ persa, i genitori spesso e volentieri non permettono ai propri figli di camminare scalzi neppure in casa.

correre a piedi nudi

Eppure, dopo quanto hanno scoperto gli psicologi dell’Università della Florida del Nord, che pubblicano i risultati dei loro studi sulla rivista Perceptual and Motor Skills, questa buona abitudine dovrebbe essere reintrodotta e per un motivo molto importante: correre a piedi nudi migliora la nostra memoria.

La dottoressa Tracy Alloway ha spiegato che: «La memoria operativa a breve termine, con cui richiamiamo e processiamo le informazioni immagazzinate, è riconosciuta sempre più come un’abilità cognitiva cruciale e ciò che abbiamo scoperto è una buona notizia per tutti coloro che vogliono potenziarla in modo divertente». Ross Alloway, uno dei suoi colleghi, ha aggiunto: «Spesso le piccole cose possono avere un grande impatto. Questa ricerca dimostra che possiamo concretizzare il nostro potenziale cognitivo e divertirci allo stesso tempo. Se ci togliamo le scarpe per fare una corsetta, alla fine saremo più intelligenti di quando siamo partiti».



correre a piedi nudi

Per arrivare a queste considerazioni, i ricercatori hanno chiesto a 72 volontari, di un’età compresa tra i 18 e i 44 anni, di fare una corsa della durata di un quarto d’ora, chi con le scarpe e chi a piedi nudi. Il percorso era all’interno di un laboratorio ed era preciso a quelli che possiamo trovare all’aria aperta. Il risultato ottenuto è stato che chi ha corso senza scarpe è riuscito ad ottenere un miglioramento della memoria operativa del 16 per cento. 

correre a piedi nudi

Se vi state domandando come sia possibile, gli psicologi hanno spiegato che chi corre senza scarpe è molto più vigile e attento, coglie tutti i segnali che arrivano dalla pianta del piede che, essendo scalza, evita di calpestare qualsiasi cosa possa essere potenzialmente pericolosa.

Quindi, chi ne ha la possibilità e va magari a correre in spiaggia, può dedicare almeno un quarto d’ora al giorno ad una corsa a piedi nudi, la memoria ne otterrà sicuramente beneficio.

Leggi anche

Seguici