Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Come Funziona la Dieta Lemme, Perdi 7-10 Kg in un Mese se…

La dieta prevede due fasi, una iniziale in cui si registra la maggior perdita di peso corporeo e una seconda fase di mantenimento, della durata di 3 mesi.

di Daniele Lisi

08 Aprile 2016





Dieta LemmeCome Funziona la Dieta Lemme, Perdi 7-10 Kg in un Mese se segui correttamente le due fasi in cui è suddivisa la dieta. Ormai l’inverno sta lasciando spazio alla primavera, anche se l’inverno di quest’anno è stato decisamente poco invernale, diciamo così, e ormai si comincia già a pensare alla bella stagione e con essa alla solita maledetta prova costume, causa di tante preoccupazioni per il gentil sesso in particolare. E allora ecco che si ricomincia a mettere ordine nel proprio regime alimentare e si cerca la dieta più adatta per perdere rapidamente i chili di troppo. Tra le tante che ormai tutti conoscono, ecco la dieta Lemme, una dieta che è stata ideata da una decina d’anni circa dal farmacista Alberico Lemme, di Desio, in provincia di Monza. La dieta in questione prevede due fasi, una iniziale in cui si registra la maggior perdita di peso corporeo, fase della durata non prestabilita in quanto dovrà essere mantenuta fin quando non si raggiunge il peso forma e una seconda fase di mantenimento, della durata di 3 mesi, fase durante la quale ci si può alimentare di tutto senza correre il rischio di ingrassare.

La dieta Lemme consentirebbe, il condizionale è come al solito d’obbligo, di perdere 8-10 chili al mese, cosa che del resto viene in un certo senso garantita dallo stesso dott. Lemme, l’ideatore della dieta in questione. Il dott. Lemme ritiene che il regime alimentare sia in sostanza un percorso di vita, una scelta di vita, è necessario imparare a comprendere quando è necessario assumere un certo alimento e a cosa abbinarlo. Per adottare con successo questa dieta è necessario, sempre secondo il suo ideatore, avere una certa apertura mentale, in quanto non tutti sarebbero disposti a cambiare radicalmente le proprie abitudini.



Alberico LemmeLa dieta indica non solo gli alimenti da assumere, ma anche l’orario in cui consumare il pasto. La prima colazione va consumata entro le 9 del mattino, il pranzo tra le 12 e le 14 e la cena tra le 19 e le 21. Inoltre sono previsti anche lo spuntino di metà mattina, da consumarsi tra le 10 e le 11 e la merenda tra le 16 e le 17, entrambi a base di 1 limone a spicchi e thè. Ovviamente, come tutte le diete che si rispettano, anche questa prevede delle esclusioni, ovvero alimenti o bevande che vanno eliminate, dimenticate.

Per la precisione vanno eliminati zucchero, dolcificanti, aceto, pane, latte e derivati e sale che non deve essere utilizzato nemmeno per salare l’acqua di cottura della pasta o del riso. Mai abbinare, nello stesso pasto, pasta e carne. Sono consentite, tra le bevande, acqua, anche gasata, caffè e thè senza zucchero. Possono essere utilizzati liberamente l’olio extra vergine di oliva, peperoncino, pepe, prezzemolo, aglio, limone, salvia, rosmarino, basilico, timo, cipolla e crusca per impanare, anche perché le fritture sono permesse, al pari di tutti gli altri tipi di cottura. La dieta prevede carne, pesce, pasta, senza limitazione per quanto riguarda le quantità.

Va da sé che una dieta del genere, che prevede praticamente sempre e solo gli stessi alimenti, senza quindi possibilità di variare, anche se l’utilizzo delle spezie qualche piccola variante la prevede, nel giro di qualche giorno diventerebbe monotona, passerebbe quasi la voglia di mangiare, per cui per adottarla è richiesta una determinazione particolare, una vera e propria forza d’animo. Per rendersi conto di quanto possa essere monotona, ecco di seguito qualche giorno di esempio.

Primo e secondo giorno:
Colazione: tacchino + caffè
Pranzo: filetto di manzo + caffè
Cena: pesce spada + caffè
DimagrireTerzo e quarto giorno:
Colazione: pasta olio e peperoncino + caffè
Pranzo: petto di pollo + caffè
Cena: sogliola + caffè
Quinto e sesto giorno:
Colazione: carciofi + caffè
Pranzo: fiorentina + caffè
Cena: orata + caffè
Settimo e ottavo giorno:
Colazione: pasta olio e peperoncino + caffè
Pranzo: petto di pollo + caffè
Cena: sogliola + caffè
Monotona certamente, ma sembra che i risultati siano garantiti.

Leggi anche

Seguici