Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Come Far Guarire le Bolle che Compaiono nei Piedi e sui Talloni

La soluzione migliore sarebbe quella di attendere che si asciughino da sole, perché solo così la loro cicatrizzazione risulterà essere più rapida e al tempo stesso più efficace.

di Daniele Lisi

05 Aprile 2016





Bolle sui talloniCome Far Guarire le Bolle che Compaiono nei Piedi e sui Talloni, quelle fastidiose e il più delle volte anche dolorose bolle che fanno la loro comparsa quando si indossano un paio di scarpe nuove o strette. Si tratta di un accidente quasi inevitabile in questi casi, e la soluzione non è certo quella di farle scoppiare, come spesso accade, perché in questo modo si potrebbe anche correre il rischio di fare infettare la zona, situazione che renderebbe il decorso, le guarigione ancor più lunga, dolorosa e complicata. Se proprio si ha la necessità di eliminare la bolla con il suo liquido perché rende di fatto impossibile indossare un qualsiasi altro paio di scarpe, anche se comode, è possibile utilizzare un ago, preventivamente sterilizzato, per bucare la bolla stessa e drenare quindi il liquido in essa contenuto. Si tratta ovviamente di una soluzione estrema da adottare solo nei casi in cui si rende assolutamente necessario drenare la bolla, anche perché la soluzione migliore sarebbe quella di attendere che si asciughino da sole, perché solo così la loro cicatrizzazione risulterà essere più rapida e al tempo stesso più efficace.

Se non si ha fretta di eliminare la bolla, è possibile ricorrere ad un altro semplice metodo per alleviare il fastidio e per accelerare la guarigione della lesione. Immergere i piedi in una bacinella piena d’acqua calda e sale e tenerli a mollo, diciamo così, per una ventina di minuti. All’inizio il sale potrà far avvertire un certo bruciore che dopo qualche minuto lascerà il posto ad una sensazione di sollievo, dopo di che asciugare con cura i piedi. Si tratta di uno di quei semplici e sempre efficaci rimedi di un tempo, i così detti rimedi della nonna, cui si ricorreva con successo.



PediluvioAltro rimedio perfetto per far guarire rapidamente le lesioni o le bolle che si possono presentare sui piedi, solitamente sui talloni, è l’aloe vera, o meglio, il suo gel, un rimedio che tra l’altro si rivela essere perfetto in più di una occasione. Procurarsi 20 grammi di gel di aloe vera, la si trova facilmente nelle erboristerie, e applicarlo sulla bolla o sulle lesioni presenti sui piedi, ricoprire la zona con una garza e lasciare agire tutta la notte. Con questo semplice rimedio è possibile innanzi tutto alleviare il bruciore e il dolore, le lesioni si cicatrizzeranno molto più in fretta e, in particolar modo le bolle si asciugheranno prima.

Un altro eccellente rimedio per liberarsi rapidamente delle bolle consiste nell’immergere i piedi, o il piede interessato, in una bacinella con acqua calda con 5 rametti di rosmarino, una pianta officinale dotata di proprietà antinfiammatorie, mantenerli a mollo per qualche minuto e poi asciugare per bene. A questo punto, preparare una lozione utilizzando 200 ml di acqua, 20 grammi di bicarbonato e 40 ml di acqua ossigenata, mescolare per bene e poi applicare, con l’aiuto di un batuffolo di cotone, questo composto sulla zona interessata, fino consumare del tutto la lozione. Ripetere l’operazione due volte nel corso della giornata, e le bolle spariranno in poco tempo.

Infine, ultimo rimedio, originale ma efficacissimo. Versare in una bacinella Gel di Aloe veradell’acqua calda e 100 grammi di timo, una pianta dalle spiccare proprietà antinfiammatorie e disinfettanti, e immergervi i piedi per una ventina di minuti, dopo di che asciugare. Ora, prendere 3 spicchi d’aglio, un potente antibiotico naturale, e tritarli in un mortaio. Mettere il trito coì ottenuto su delle garze, applicarle sulle zone interessate e lasciare agire per una quindicina di minuti. Infine, rimuovere questa sorta di medicazione improvvisata e non risciacquare in modo da lasciare che le sostanze dell’aglio continuino a fare il loro lavoro. Successo assicurato.

 

Leggi anche

Seguici