Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Come Sostituire la Carne, Consigli Utili (anche) per Non Vegetariani

Se siete stufi di mangiare carne oppure volete semplicemente sostituirla di tanto in tanto, ecco quali sono gli alimenti giusti

di Fabiana Cipro

01 Aprile 2016

Da anni sentiamo parlare di vegetariani e di vegani e in tanti pensano che uno sia il sinonimo dell’altro, ma così non è. Hanno diete simili, ma quella dei vegani è ancora più rigida. I vegetariani non mangiano nessun tipo di carne né di animali che vivono sulla terra né quella dei pesci che stanno in mare. I vegani, oltre a non mangiare carne, non mangiano neppure i loro derivati (uova, latte, formaggio, miele ecc ecc).

proteine vegetali

Ma oltre a chi ha deciso di seguire tassativamente un regime alimentare vegano o vegetariano, c’è anche chi vorrebbe ridurre il consumo della carne o addirittura eliminarla dalla propria dieta, ma in maniera graduale. Questo è possibile farlo, ma dobbiamo inserire negli alimenti le proteine, le vitamine e i minerali che assumiamo quando ci cibiamo anche di carne. Le proteine sono molto importanti per l’adeguato funzionamento del nostro organismo ed è fondamentale che tutti gli aminoacidi essenziali (fenilalanina, isoleucina, leucina, lisina, metionina, treonina, triptofano, valina) siano garantiti attraverso una corretta alimentazione. Le proteine animali possono essere sostituite con quelle vegetali, ma è bene sincerarsi di assumerle.

proteine vegetaliUna valida alternativa ai prodotti animali potrebbe essere costituita dalla soia, estremamente ricca anche in vitamina B12 (di cui sovente vegani e vegetariani sono carenti, in quanto presente principalmente in fegato, uova, carne d’anatra, di manzo, agnello e coniglio, nel polipo, cozze, pesce azzurro, mitili, granchio e latticini) e da tutti i legumi e dai semi oleosi, da abbinare ai cereali. L’abbinare legumi/semi ai cereali rende il piatto estremamente virtuoso dal punto di vista nutrizionale, in quanto assieme i due alimenti, riescono a completare il pool degli 8 aminoacidi essenziali per la sintesi proteica. I semi e i legumi, infatti, pur essendo ricchi di aminoacidi preziosi, sono carenti di aminoacidi solforati (metionina e cisteina) importanti per la crescita di peli, capelli e unghie e per la sintesi di glutatione, un potente antiossidante in grado di proteggere le nostre cellule dallo stress ossidativo (radicali liberi). I cereali, invece, sono carenti di lisina e triptofano, un amminoacido essenziale, precursore quest’ultimo della serotonina, la cui carenza può portare a un deficit di vitamina B3 (niacina). Oggi giorno, inoltre, sostituire il latte vaccino non è più un problema. In aiuto arrivano il latte di soia e i latti derivati dalle mandorle e dalle noci. Si tratta di bevande ricche di vitamine e acidi grassi saturi, omega 3 e 6, ma allo stesso tempo povere di colesterolo, quindi preziose per la salute. E’ poi possibile sostituire i latticini con il tofu, formaggio derivato dal caglio del latte di soia, ipocalorico, ricco di proteine vegetali, vitamine e ferro.

proteine vegetaliUn altro alimento interessante è il seitan, ottenuto dalla lavorazione della farina di grano. I suoi valori si avvicinano molto a quelli della carne, ma non contiene colesterolo e grassi saturi. Col seitan vengono create anche delle vere e proprie imitazioni della carne; l’impasto, grazie al glutine in esso contenuto, può prendere qualsiasi forma anche quella di salsicce o di bistecche. A seconda delle spezie utilizzate nella preparazione, può avere un sapore più delicato o più deciso.

NOTA BENE: Questo articolo riporta informazioni che non intendono sostituire una diagnosi o i consigli del medico, poiché solo il medico può stilare qualsiasi prescrizione e dare indicazioni terapeutiche.

Fonte TantaSalute

Seguici