Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Come Disintossicare Mente e Corpo in un Giorno (La Guida)

Per evitare di andare incontro a eventi negativi per la salute, in alcuni casi anche catastrofici, come lo può essere ad esempio un infarto, è necessario liberarsi dalle tossine accumulate e dallo stress.

di Daniele Lisi

01 Aprile 2016





TisanaCome Disintossicare Mente e Corpo in un Giorno, come rimettere ordine in un fisico messo a dura prova dagli eventi negativi di tutti i giorni. Non solo però gli eventi negativi, perché anche una vita di corsa, che non ti lascia il tempo di prendere fiato, di dedicare un po’ di tempo a se stessi, alle proprie passioni, o anche solo alla possibilità di godere di una bella passeggiata in un sito che possa in qualche modo aiutare a rimettersi in pace con il mondo, a ritrovare se stessi e la serenità perduta, è in grado di far accumulare nell’organismo una quantità notevole di tossine che alla fine condizionano la salute. Per evitare di andare incontro a eventi negativi per la salute, in alcuni casi anche catastrofici, come lo può essere ad esempio un infarto, è necessario liberarsi dalle tossine accumulate, dallo stress e da tutte quelle cose che mettono il fisico a dura prova, facile a dirsi, un po’ meno a farsi però. Per sapere quando si è arrivati ad un punto che si potrebbe definire anche di non ritorno, o meglio, ad un punto critico, è bene fare attenzione ad alcuni messaggi che il nostro corpo ci invia, delle vere e proprie richieste di aiuto.

Problemi di digestione, insonnia, irresistibile bisogno di rimanere soli, mal di testa, aumento o diminuzione inspiegabile di peso, allergie insolite, irritazione, stipsi o diarrea, estrema stanchezza, mancanza di forze, dolori muscolari, sono tutti segnali che il nostro fisico ci invia per farci capire che si trova in seria difficoltà e che ha bisogno di aiuto. Le conseguenze, se non si corre ai ripari, possono anche essere serie, addirittura drammatiche, come un infarto o anche una depressione da cui poi risulta sempre difficile liberarsi. La prima cosa da fare, in questi casi, è staccare la spina, come suol dirsi, trovare più tempo da dedicare a se stessi e imparare anche a dire di no, cosa che non tutti sanno fare, prendersi una giornata libera da vivere soli con se stessi organizzandola nel seguente modo.



A passeggio nel parcoSvegliarsi presto si primo mattino, proprio per avere più tempo a disposizione da utilizzare nel modo più rilassante e piacevole possibile. Bere appena svegli un bel bicchiere di acqua tiepida con il succo di un limone, un toccasana per la salute. Fare una doccia rilassante e poi dedicarsi ad una colazione disintossicante, colazione che poi potrà diventare anche una piacevole consuetudine. La colazione sarà a base di una bella tazza di tè bianco, un eccellente antiossidante, un misto di frutta fresca a base di qualche fetta di ananas, 5 fragole e un kiwi, una fetta di pane di segale con olio di oliva, il classico pane ed olio dei tempi che furono. Infine uscire per fare una bella passeggiata, a passo un po’ più vivace del normale, in luogo rilassante, come il parco cittadino, un bosco, in campagna.

Giunti ad ora di pranzo, dopo aver trascorso una bella mattinata rilassante, è il momento di scegliere gli alimenti giusti. Ecco allora un’insalata di spinaci, valerianella locusta, rucola, ananas a pezzi e i chicchi di mezzo melograno; un carciofo con un po’ d’olio d’oliva e aceto di vino bianco e infine, venti minuti dopo aver finito di pranzare, bere un bel bicchiere di acqua di cocco, un depurativo veramente efficace. Finito il pranzo, cercare un posto tranquillo, dove potersi sedere e pensare a se stessi, senza nulla che possa distrarre. È il momento di fare un esame introspettivo per cercare di comprendere quali sono le cause dei propri malesseri, dello stress, così da cercare, se possibile ovviamente, di porvi rimedio.

Dopo una serena giornata trascorsa dedicandola a sè, in un luogo tranquillo, ameno, Seduti al frescomeglio a contatto con la natura, dove il verde è il colore dominante, si è arrivati alla sera ed è il momento di cenare. La cena sarà a base di salmone al forno con succo di limone, cavoletti di Bruxelles al vapore, l’alimento migliore per disintossicare il fegato, e anche in questo caso il bicchiere di acqua di cocco venti minuti dopo aver terminato di cenare. Ora non resta che dedicarsi a qualche passione, come una lettura rilassante o il programma televisivo preferito. Infine, una bella doccia calda rilassante e, prima di coricarsi una tisana alla lavanda, melissa e miele. Il modo migliore per rilassarsi e addormentarsi serenamente.

Leggi anche

Seguici