Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Come Fare la Pulizia del Viso con Aceto di Mele ed Acqua. Pelle Lucente e Tonica in 5 Giorni

Con questo semplice metodo è possibile ottenere una pelle tonica, lucente, priva di macchie, sia quelle dovute all’età che quelle causate dall’acne, insomma un rimedio per tutte le età e tutte le stagioni.

di Daniele Lisi

25 Marzo 2016





Pulizia visoCome Fare la Pulizia del Viso con Aceto di Mele ed Acqua. Pelle Lucente e Tonica in 5 Giorni, senza dover più ricorrere ai soliti prodotti che si trovano in commercio, cosa che consentirà anche di realizzare un discreto risparmio, che di questi tempi è sempre il benvenuto. Del resto, per accorgersi di quanto possa essere efficace questo semplice rimedio, a base di prodotti naturali oltre tutto, è sufficiente fare una prova per 5 giorni, i risultato vi sorprenderanno. L’importante è diluire con l’acqua l’aceto di mele altrimenti potrebbe risultare eccessivamente aggressivo e produrre delle reazioni allergiche nei soggetti predisposti. Con questo semplice metodo è possibile ottenere una pelle tonica, lucente, priva di macchie, sia quelle dovute all’età che quelle causate dall’acne, insomma un rimedio per tutte le età e tutte le stagioni, si potrebbe dire. L’aceto di mele inoltre non lascia alcun odore pungente o sgradevole sulla pelle del viso, quindi nessuna paura al riguardo. È necessario utilizzare quello biologico, raffinato, crudo, non filtrato e tanto meno pastorizzato, un prodotto che più naturale di così proprio non si può.

Lo si trova nei negozi che vendono prodotti naturali, è utilizzabile esclusivamente per uso topico e quindi non per i soliti usi che se ne fanno in cucina, dal momento che si tratta di un prodotto ricco di enzimi naturali, pectina e oligoelementi minerali che nutrono la pelle in profondità. Questo è l’aceto di mele da utilizzare, tuttavia, visto che le sostanze in esso contenuto sono grosso modo le stesse, è possibile utilizzare anche l’aceto di mele convenzionale, se proprio non si riesce a trovare l’altro o se si vuole risparmiare, basta diluirlo in acqua, operazione assolutamente necessario, nella proporzione di 1 bicchiere di aceto di mele per 3 bicchieri di acqua.



Aceto di meleIl trattamento di pulizia del viso va effettuato per 5 giorni consecutivi, la sera prima di coricarsi, e alla fine del trattamento, i risultati saranno veramente eccellenti, del resto basta provare per rendersene conto. L’aceto di mele è ricco di composti chiamati alfa-idrossiacidi, composti del resto presenti in tanti prodotti di bellezza, che eliminano le cellule morte, stimolano la circolazione e l’ossigenazione dell’epidermide. Se si utilizza l’aceto di mele biologico, non quello tradizionale, bastano 1 cucchiaio di aceto di mele biologico e un po’ di cotone con cui applicarlo, la sera prima di coricarsi, sulla pelle del viso, dopo averlo lavato, sulle zone da trattare, lasciare agire per tutta la notte e risciacquare appena svegli.

Se invece il problema sono l’acne e i punti neri, problema tipico degli adolescenti, in questo caso risultano importanti le proprietà antibatteriche, antimicotiche e antivirali dell’acido malico di cui appunto è ricco l’aceto di mele. In questo caso applicare sempre con un batuffolo di cotone l’aceto di mele su tutto il viso, dopo averlo lavato, e non solo sulle zone da trattare, lasciare agire per una decina di minuti, e poi risciacquare con acqua tiepida, infine applicare una crema idratante. Questa trattamento va effettuato sempre per 5 giorni consecutivi, la sera, prima di coricarsi.

L’aceto di mele è inoltre in grado di controllare il pH della pelle, che si sa è Aceto di meleresponsabile di gran parte dei suoi difetti, se non tenuto sotto controllo. È infatti in grado di riequilibrare il pH della pelle del viso, in questo caso, mettendola al riparo dall’inquinamento, i cambiamenti climatici e i prodotti chimici aggressivi. Come del resto avviene per tutto l’organismo, il pH della pelle è molto importante, per cui è necessario fare in modo che questo sia sempre in equilibrio. Il trattamento, anche in questo caso, va effettuato sempre per 5 giorni consecutivi, poi se si vuole continuare, è necessario interrompere per 15 giorni prima di iniziare nuovamente.

Leggi anche

Seguici