Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Alimenti che Danno il Pieno di Energia e Combattono la Stanchezza di Primavera

L'alimentazione è molto importante e in questo periodo è necessario dare la preferenza a frutta e verdura, alimenti che più di altri sono ricchi di vitamine e Sali minerali, indispensabili per combattere la stanchezza.

di Daniele Lisi

14 Marzo 2016





StanchezzaAlimenti che Danno il Pieno di Energia e Combattono la Stanchezza di Primavera, quelli in grado di dare quella carica in più necessaria nella stagione in cui è tipico avvertire un po’ di spossatezza, di mancanza di forze. Non per nulla vi è il vecchio adagio che recita “aprile dolce dormire” aprile che è un mese in cui la primavera raggiunge il suo massimo splendore. Questo valeva, se vogliamo, fino a qualche anno fa, ma oggi, con le stagioni che non rassomigliano più a quelle di un tempo, l’antico proverbio perde un po’ del suo significato, cosa che del resto l’andamento stagionale di quest’anno conferma senza ombra di dubbio. La bella stagione, al suo apparire, fa sentire spossati, stanchi, quasi privi di forza, per cui anche le più banali attività quotidiane ne risentono, figuriamoci poi il lavoro. Per rimettere le cose a posto o, almeno, per ridurre notevolmente questi disagi, è necessario adattare il normale regime alimentare di tutti i giorni alle mutate condizioni del tempo. L’alimentazione, si sa, è molto importante, per cui in questo periodo è necessario dare la preferenza a frutta e verdura, alimenti che più di altri sono ricchi di vitamine e Sali minerali, indispensabili per combattere la stanchezza.

Cominciamo con le banane, un frutto ricco di potassio e fibre, che non solo riesce a dare all’organismo quella carica in più per affrontare il senso di spossatezza, ma che aiuta anche a rimettere a posto un intestino un po’ pigro e, si sa, che un intestino in perfetta efficienza è essenziale per essere in piena forma. Inoltre, grazie all’alto contenuto di ferro riescono a promuovere la produzione di emoglobina, indispensabile per combattere l’anemia. Attenzione però, i pazienti affetti di Problemi cardiovascolari, dovrebbero assumere le banane con molta cautela in quanto sono anche ricche di vitamina K che influisce sui fattori di coagulazione del sangue.



Frutti di boscoLe fragole, un frutto di bosco tipico della primavera avanzata, anche se grazie alle coltivazioni protette in serra è possibile trovare anche in altri periodi dell’anno. Sono ricche di acido folico che ha effetti benefici sulle funzioni cerebrali, sono anche una eccellente fonte di vitamina C, potassio e fibra, tutti elementi che aiutano a ritrovare la forma perduta. Infine sono ricche di antiossidanti, i nemici dei radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento cellulare. Altro frutto di bosco raccomandato in questo periodo sono i mirtilli, tra i frutti di bosco probabilmente i più ricchi di antiossidanti e di altre tante sostanze eccellenti per la salute dell’organismo.

Sono ricchi di potassio, di vitamina C e di flavonoidi, importanti per combattere e prevenire le infiammazioni, e di antociani, sostanze amiche del cuore e dei vasi essendo infatti antitrombotiche. L’avocado, altro frutto amico della salute, ricco di fibre e grassi monoinsaturi, amici del cuore, delle arterie e in grado anche di prevenire il diabete. I porri, una verdura che non molti consumano, ma che invece sarebbe consigliabile utilizzare più spesso in cucina, in particolare in questo periodo dell’anno. Aiutano il fegato a smaltire le scorie e le tossine dell’organismo e inoltre sembrano avere delle proprietà in grado di proteggere il cuore.

Infine vi sono alcuni alimenti che si utilizzano di norma tutto l’anno, che trovano ampio spazio in cucina quasi tutti i giorni, e che in questo periodo risultano essere particolarmente utili per ritrovare la forma perduta. I pomodori, ricchi di Carciofilicopene, una sostanza veramente amica della salute, che sarebbe in grado di prevenire alcune forme di tumore come quello della prostata e delle ovaie. I carciofi, ricchi di antiossidanti, in grado di proteggere il fegato e di prevenire le epatiti, ma anche di controllare i livelli di colesterolo LDL. Infine gli spinaci, ricchi di vitamine del gruppo B, in particolare la B9, nota anche come acido folico, in grado di proteggere da alcune patologie, come quelle cardiache e la demenza. Sono inoltre una eccellente fonte di ferro e di luteina, una sostanza che protegge la retina dalla degenerazione maculare.

Leggi anche

Seguici