Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Perché Dormire con un Pezzo di Cipolla nell’Orecchio? 10 Benefici che…

10 Usi alternativi che non ti aspetti e da cui trai grande giovamento

di Fabiana Cipro

20 Gennaio 2016





Cosa mai c’entrerà la cipolla con le nostre orecchie? E’ risaputo delle grandi proprietà di questa pianta erbacea il cui ciclo di vita dura due anni. Sin dall’antichità la cipolla venne usata come cura contro varie patologie che vanno da un semplice raffreddore fino ad arrivare ai calcoli renali.

cipolla

Sulla cipolla ci sono oltre 5000 ricerche scientifiche ed è oramai assodato che contiene dei composti solforosi unici in grado di avere un vasto effetto sull’organismo umano. Nel campo della medicina la cipolla riveste la sua importanza per le sue proprietà diuretiche. È inoltre utilizzata come principio attivo di alcune creme cicatrizzanti; è in grado di diminuire notevolmente lo spessore delle cicatrici provocate dalle smagliature. La cipolla contiene composti solforati (doti antibiotiche) e cromo, che contribuiscono a contenere la glicemia e i livelli ematici di colesterolo e trigliceridi, a prevenire l’aterosclerosi e le malattie cardiache. Contiene inoltre numerosi flavonoidi, tra cui la quercetina, che sembrano avere effetti anticancerogeni, e composti dotati di proprietà antinfiammatorie.

cipolla

 

Ma vediamo ora alcuni degli usi della cipolla da cui possiamo trarre giovamento:

1.  Raffreddamento

Frulla una cipolla intera e bevila al primo segno di un raffreddore, oppure puoi bollirla e berla nel tè allo zenzero e miele.

2. Febbre

Ecco una ricetta per abbassare la febbre: Trita alcune patate e cipolle, e insieme ad alcuni spicchi di aglio tritato e mettili in un paio di calzini. Indossali durante la notte. Puoi anche applicare un panno imbevuto di aceto di sidro di mele sulla fronte e osserverai come scenderà la temperatura nella prossima ora.

3. Tosse



Prendi una grossa cipolla, sbucciala e tagliala a metà su un piatto. Copri le superficie di entrambe le metà con mezzo cucchiaio di zucchero di canna. Lasciale riposare per un’ora e poi lo sciroppo che si sarà formato sul piatto. Fallo due volte al giorno. Lo zucchero di canna rende il succo di cipolla più appetibile. Analogamente è possibile fare un succo di miele e cipolla. Il miele servirà a lenire la tosse, e la cipolla ha potenti proprietà antibiotiche.

4. Mal d’orecchio

Se si soffre di mal d’orecchio o vuoi pulire le orecchie dal cerume basta mettere una cipolla nell’orecchio, ma non una cipolla intera, solo la sua parte più interna chiamato anche il cuore della cipolla. A causa delle sue potenti proprietà anti-infiammatorie, la cipolla allevierà il dolore. Permetterà anche di ammorbidire il cerume rendendo più facile da rimuovere. Applica la cipolla prima di andare a dormire e la mattina dopo ci si sentirà molto meglio.

5. Occhi

Se hai un’irritazione agli occhi, taglia una cipolla a pezzetti per far lacrimare gli occhi, questo farà uscire l’irritante dagli occhi e ucciderà batteri e germi. Non strofinare la cipolla sugli occhi.

6. Taglio

Se si ha un taglio improvviso, si può applicare una fetta di cipolla su di esso per prevenire l’infezione e per pulirlo. Successivamente metti una buccia di cipolla sopra il taglio per sigillarlo. La ferita sarà ripulita e l’emorragia si fermerà molto rapidamente. In caso di tagli più grandi metti un piccolo pezzo di garza o un nastro medico per mantenere la cipolla a contatto con la pelle, cambia la garza e la cipolla due volte al giorno.

7. Ferite

Si tratta di un rimedio naturale potente ed efficace che guarirà la ferita. Inoltre, è particolarmente utile perché evita cicatrici, in particolare nelle persone con la pelle scura.

8. Infezione

Ecco la ricetta di una pasta di cipolla per far uscire l’infezione: Fai bollire il latte e versarlo su una spessa fetta di pane bianco. Grattugia una cipolla sopra al pane e poi frulla o spappa bene tutto per formare una pasta. Usala sulla zona infetta (facendo attenzione che non sia troppo calda) per disinfettarla. Assicurati di stare fermo per consentire alla pasta di indurirsi e tirare l’infezione fuori dal corpo. Nota: non rompere la crosta, dopo alcune ore l’infezione inizia ad uscire il corpo. Pulire la ferita e ripetere la procedura due volte al giorno fino a quando l’infezione se n’è andata.

9. Bruciature

Basta tagliare la cipolla a metà e metterla sulla bruciatura. Lascia agire per 2 minuti. Si inizierà a sentire un sollievo dopo un minuto. Successivamente, monta alcuni albumi d’uovo e applicali sulla zona bruciata e lascia asciugare per formare una barriera protettiva. Copri il tutto con una garza pulita. Pulisci e sostituisci la benda quando necessario. La bruciatura è sarà guarita all’istante e non ci saranno cicatrici.

10. Punture di api e di altri insetti

Copri la zona interessata con una cipolla bianca grattugiata. La cipolla ha proprietà anti-infiammatorie e antistaminiche naturali che riducono il gonfiore e impediscono la reazione allergica.

Fonte Dionidream.com

Leggi anche

Seguici