Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Come Perdere Peso, Programma da Seguire per 3 Settimane e Cosa Fare Dopo

Perdere peso non è poi così difficile, basta solo un po’ di buona volontà e la consapevolezza anche che non si possono perdere i chili di troppo senza un certo impegno.

di Daniele Lisi

18 Gennaio 2016





BilanciaCome Perdere Peso, Programma da Seguire per 3 Settimane e Cosa Fare Dopo in modo da mantenere nel tempo i risultati raggiunti. Perdere peso non è poi così difficile, basta solo un po’ di buona volontà e la consapevolezza anche che non si possono perdere i chili di troppo come per magia, senza impegnarsi. Qualche sacrificio alimentare bisognerà pur farlo, soprattutto poi se si era soliti consumare alcuni alimenti che, anche se saporiti, sono veramente un attentato alla salute, come i tanti cibi precotti che spesso si preferiscono per comodità, gli snack o le merendine che si sa, sono come le ciliegie, una tira l’altra. In tre settimane non è che si possono fare miracoli, tuttavia un po’ di chili in eccesso è possibile eliminarli, senza stravolgere completamente le proprie abitudini. Seguendo un certo programma che prevede anche una attività fisica di tipo aerobico, ci si sentirà nel tempo decisamente più in forma, e ciò invoglierà a proseguire nel cammino intrapreso per ritornare ad essere in perfetta forma e, ovviamente, anche in buona salute. Basta solo adeguare la dieta alle necessità del momento e praticare un po’ di attività fisica, vediamo come.

Prima settimana. Stilare una tabella per l’attività fisica di tipo aerobico, preferendo la camminata veloce alla corsa scegliendo un percorso che richieda 20 minuti di tempo. Eliminare le fonti di calorie liquide come gli alcolici, le bevande gassate e dolcificate, il caffè, che tuttavia è possibile bere amaro. Passare dai tre pasti ai 5 nell’arco della giornata e, per la precisione, prima colazione, spuntino, pranzo, merenda e cena, incrementando il consumo di frutta, verdura e cereali. Pesarsi ad inizio settimana in modo da tenere sotto controllo l’andamento ponderale. Appuntare con precisione tutto ciò che si mangia in modo da poter fare eventualmente delle modifiche se i risultati dovessero non essere soddisfacenti.



Camminata veloceSeconda settimana. Rivedere il programma di allenamento allungando il percorso in modo da incrementare il tempo di una decina di minuti. Aggiungere alla dieta qualche frutto o verdura non consumata precedentemente. Eliminare dalla dieta tutte le fonti di grassi trans. Verificare la quantità di fibre assunte nell’arco della giornata considerando che la quantità ottimale sono 35 grammi. Consumare una maggior quantità di frutti di bosco, come mirtilli, lamponi e more che oltre tutto sono una eccellente fonte di antiossidanti. Controllare il peso ad inizio settimana per verificare i risultati ottenuti.

Terza settimana. Rivedere il programma di allenamento allungando il percorso in modo da incrementare il tempo di una decina di minuti. Cambiare tecnica di cottura degli alimenti, per esempio al vapore oppure alla piastra, e consumare più alimenti crudi e senza grassi. Ridurre la quantità di alimenti della cena e scegliere una fonte di proteine diversa dalla precedente. Controllare il peso ad inizio settimana e anche al termine della settimana in modo da verificare i risultati raggiunti. Pianificare la spesa per i giorni a venire, tenendo conto dei risultati raggiunti, e apportare delle modifiche se necessarie.

Al termine della terza settimana, se si sarà seguito con precisione il programma, i risultati saranno evidenti e, inoltre, ci si sentirà più in forma nel complesso. Ora non resta che proseguire sulla strada imboccata, dando la preferenza i seguenti alimenti. Per la colazione, lo spuntino e la merenda preferire 1 tazza di latte Frutta e verdurascremato con un cucchiaino di dolcificante naturale, 2 fette di pane integrale, 1 fetta di formaggio magro, 3 biscotti senza né sale né zucchero, avena e formaggio magro spalmabile. Per il pranzo e la cena dare la preferenza alle carni bianche magre, verdure crude e cotte al vapore, verdure a foglia verde, riso integrale, quinoa, orzo, legumi, pasta secca, frutta cruda, gelatina di frutta, yogurt magro. Come condimenti utilizzare l’olio extravergine di oliva, aglio, chiodi di garofano, curcuma, basilico, rosmarino, timo, aceto di mele e succo di limone.

Leggi anche

Seguici