Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Come Cattivi Pensieri ed Ansie si Trasformano in Malattie e Disturbi Fisici

Mente e corpo sono in continuo collegamento tra loro, si sa, e la salute dell’una non può prescindere dalla salute dell’altro, anzi, in buona misura la determina, nel bene e nel male.

di Daniele Lisi

25 Dicembre 2015





AnsiaCome Cattivi Pensieri ed Ansie si Trasformano in Malattie e Disturbi Fisici, come la depressione e lo stress possono causare malattie anche gravi che invece sono meno frequenti in persone che vivono una vita più serena. Mente e corpo sono in continuo collegamento tra loro, si sa, e la salute dell’una non può prescindere dalla salute dell’altro, anzi, in buona misura la determina, nel bene e nel male. Tanto per fare un esempio, una persona serena, che vive una vita tranquilla, scevra da preoccupazioni e ansie di qualsivoglia natura, a meno che non abbia uno stile di vita discutibile, è più difficile che possa soffrire di problemi cardiovascolari, o anche di fastidi legati alla digestione. Mente sana in corpore sano, ma è vero anche il contrario, cioè corpore sano se mente sana, e per mente si intende lo stato d’animo. Del resto, ciò che avviene nell’organismo quando si è stressati, quando la depressione entra prepotentemente a far parte della vita, è una sorta di reazione di difesa dell’organismo che cerca di superare il momento difficile dando una maggiore carica, mettendo appunto il corpo in condizione di superare più agevolmente la condizione di disagio.

Ma in effetti, in alcuni casi almeno, l’effetto è l’esatto contrario. Prendiamo ad esempio la depressione e l’ansia. Quando si è ansiosi, si è sottoposti a stress, l’organismo per cercare di essere più facilmente in grado di affrontare la situazione negativa fa aumentare la frequenza cardiaca, si verifica in sostanza ciò che accade quando si pratica una qualsiasi attività fisica. Battito più accelerato e più forte, una maggior quantità di sangue pompata nei vasi, senza però che tutta questa energia prodotta abbia la possibilità di essere in qualche modo scaricata. Una condizione del genere, in particolar modo se protratta nel tempo, può dar luogo a seri problemi cardiovascolari.



DepressioneMa non solo, anche altri distretti dell’organismo soggetti ad un maggiore afflusso di sangue, senza che ne abbiano una effettiva necessità, possono subire dei danni. Inoltre bisogna considerare che un sistema nervoso che non funziona al meglio, che è poi quanto accade quado si è stressati o ansiosi, determina anche un cattivo funzionamento del sistema immunitario, per cui si è maggiormente esposti all’attacco di agenti patogeni esterni o anche allo sviluppo di altre malattie, come il cancro, la cui insorgenza non viene affatto contrastata da un sistema immunitario in seria difficoltà.

Lo stato d’animo, la condizione mentale hanno una certa influenza sull’ipotalamo, una struttura deputata alla regolazione ormonale. Ormoni assenti o fuori controllo possono alterare la condizione fisica, ma anche lo stato d’animo, e questo avviene nel bene e nel male. A seconda dello stato d’animo, l‘ipotalamo ci metterà nelle condizioni di stare più rilassati, di addormentarci più facilmente o di darci una carica in più per affrontare meglio una condizione di disagio, anche di pericolo. La mente governa tutto, anche se ovviamente ciò avviene in maniera trasparente, ovvero senza che ci si accorga di quanto accade.

Lo stato emotivo inoltre condiziona anche le nostre azioni che a loro volta possono essere causa di problemi fisici. Quando si è stressati o depressi, solitamente ci si Cuorerifugia nel cibo, ovvero si preferiscono alimenti in grado di dare quel piacere che in quel momento non si avverte perché stressati. Ecco che allora si saccheggia il frigorifero dando l’assalto a dolci, gelato, cioccolata, insomma tutti gli alimenti che danno maggiormente piacere al palato, una sorta di compensazione per quello che si è perso emotivamente. E allora a risentirne, inevitabilmente, è la forma fisica e si corre il rischio di cominciare a mettere su qualche o troppi chili in eccesso, condizione che è un serio fattore di rischio diabete, cardiovascolare e altro ancora.

Leggi anche

Seguici