Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Come Usare la Scorza di Limone per far Passare il Dolore alle Articolazioni

La scorza contiene olio essenziale di limone, la citronella, il fellandrene, la vitamina C, acido citrico, acido malico, acido formico e le pectine, un vero concentrato di ottime sostanze che sarebbe un vero peccato buttare nella pattumiera.

di Daniele Lisi

11 Dicembre 2015





Scorza di limoneCome Usare la Scorza di Limone per far Passare il Dolore alle Articolazioni, perché in quella scorza che solitamente si butta una volta utilizzato il limone, è concentrata la maggior quantità di sostanze benefiche per la salute. La scorza contiene olio essenziale di limone, la citronella, il fellandrene, la vitamina C, acido citrico, acido malico, acido formico e le pectine, un vero concentrato di ottime sostanze che sarebbe un vero peccato buttare nella pattumiera. Ed è proprio l’olio essenziale di limone che, grazie alle sua proprietà antinfiammatorie è in grado di far passare il dolore alle articolazioni, dolore causato essenzialmente da una infiammazione. La natura, come più volte detto su queste pagine, ci mette a disposizione un po’ tutto ciò che occorre per stare in perfetta forma, solo che il più delle volte lo ignoriamo e preferiamo affidarci ai farmaci che, spesso e volentieri, possono dar luogo ad alcuni effetti collaterali anche gravi, come avviene per esempio per i FANS cui molte persone sono allergiche. La scorza di limone è una di quelle cose che vengono trascurate, la quasi totalità delle persone la butta via, ignorando quanto invece possa essere utile per la salute.

Vediamo allora alcuni modo per utilizzare la scorza di limone per far passare i dolori articolari. Per preparare un unguento contro i dolori occorrono: olio extravergine di oliva, la scorza di due limoni grandi, alcune foglie di eucalipto. Serviranno poi una caraffa con coperchio e delle bende pulite. Versare nella caraffa le scorze dei due limoni, aggiungere abbondante olio extra vergine di oliva in modo da coprire completamente le scorze di limone, aggiungere le foglie di eucalipto, chiudere bene la caraffa e metterla da parte per due settimane.



Dolori articolariTrascorse le due settimane, prendere la caraffa con l’unguento appena realizzato, versarne un po’ su di una garza pulita e applicarla sulla parte dolorante. Coprire la garza con una busta e poi coprire il tutto con una sciarpa di lana calda. Lasciare agire l’unguento almeno per un’ora. La cosa migliore sarebbe fare questa operazione la sera prima di coricarsi in modo da fare agire l’unguento per tutta la notte, così da ottenere il massimo del beneficio. Si tratta di un rimedio efficace, a base di prodotti naturali, che nel giro di qualche applicazione sarà in grado di apportare un notevole beneficio a chi soffre di dolori articolari.

Si può anche preparare un bel . Occorrono una bustina di tè o l’equivalente in foglie da mettere in infusione, 1 litro di acqua, il succo di 2 limoni e le loro scorze e, infine, del miele per dolcificare. Si prepara il tè come di consueto avendo però aggiunto all’acqua le scorze dei due limoni e, una volta pronto, si aggiunge il succo di limone e il miele. I benefici che si ottengono sono molteplici. Rafforza il sistema immunitario, è un eccellente alcalinizzante, riduce i dolori articolari, contrasta i gas intestinali e le infiammazioni, disintossica, è diuretico, riduce la pressione, allevia il mal di testa e stempera la tensione.

Se poi si vuole gustare qualcosa di più gustoso è possibile caramellare le scorze di limone. Occorrono 100 gr di scorze di limone, 100 gr di zucchero, 100 gr di acqua, zucchero semolato per caramellare.  Lavare accuratamente i limoni, togliere la buccia e tagliarla in strisce sottili. Versarle in una pentola piena d’acqua e lasciarle a mollo per 3 giorni cambiando di tanto in tanto l’acqua. Trascorsi i tre giorni, asciugare bene le scorze di limone, versare in un pentolino con dell’acqua lo zucchero e aggiungere le scorze di limone e farle bollire per qualche minuto. Scolare le scorze, metterle ad asciugare per un Scorza di limone caramellatagiorno e conservare lo sciroppo che verrà riutilizzato. Ripetere l’operazione per quattro giorni.

L’ultimo giorno, scolare le bucce di limone ormai candite, farle asciugare ma non completamente e passarle nello zucchero. Per chi ha fretta, è possibile anche svolgere l’intera operazione in un solo giorno, limitando il tempo di asciugatura a 1 ora invece che all’intera giornata. Purtroppo il risultato non sarà lo stesso, anche se soddisfacente.

Leggi anche

Seguici