Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Batteri Buoni, Probiotici per la Salute dell’Intestino e Difese Immunitarie Alte

I probiotici sono quelli che solitamente vengono definiti batteri buoni, perché sono del tutto simili a quelli che già si trovano nell’intestino e che costituiscono la flora batterica intestinale.

di Daniele Lisi

10 Dicembre 2015





ProbioticiBatteri Buoni, Probiotici per la Salute dell’Intestino e Difese Immunitarie Alte, perché una ricca flora batterica intestinale aiuta a mantenersi in buona salute. I probiotici sono quelli che solitamente vengono definiti batteri buoni, perché sono del tutto simili a quelli che già si trovano nell’intestino e che costituiscono la flora batterica intestinale, necessaria, anzi essenziale per il buon funzionamento dell’intero sistema digerente. Una flora batterica insufficiente o danneggiata, come può accadere dopo una cura antibiotica, soprattutto se protratta nel tempo, deve essere in qualche modo ripristinata, e i probiotici in questo caso risultano particolarmente utili per risolvere il problema. Essi sono necessari per il buon funzionamento dell’apparato intestinale perché sono utili contro il colon irritabile, per assicurare una corretta motilità intestinale e quindi contrastare la stipsi, ma secondo anche una recente ricerca condotta dagli studiosi della McGill University di Montreal, se assunti con regolarità, aiutano anche a regolare i livelli di colesterolo nel sangue, a contrastare gli acidi grassi, possono essere d’aiuto contro l’acne, l’invecchiamento della pelle e, infine, sono anche in grado di promuovere una più pronta guarigione in caso di malattie respiratorie.

In definitiva, sono dei veri amici della salute, ma per essere efficaci questi batteri devono essere assunti vivi, e tali devono raggiungere l’intestino. Una ricca flora batterica intestinale stimola anche le difese immunitarie, difende l’intestino anche dalle infezioni batteriche e può essere d’aiuto anche per i soggetti che soffrono di allergie o intolleranze. In linea di massima, un intestino in buona salute aiuta a mantenersi in perfetta forma, per cui sarebbe buona norma assumere probiotici con una certa regolarità in modo da mantenere sempre una flora batterica intestinale in buona salute, il modo migliore per tenere alla larga una serie di disturbi di non poco conto.



PanciaIl probiotico più conosciuto e più utilizzato è lo yogurt che contiene due ceppi di batteri, e proprio per la loro azione può essere consumato anche da chi è intollerante al lattosio. Vi sono poi in commercio anche altri tipi di yogurt, comunemente chiamati yogurtini, che contengono altri ceppi batterici che possono essere d’aiuto in particolari situazioni, come per risvegliare un intestino un po’ pigro o anche per stimolare maggiormente il sistema immunitario. Alcuni di questi yogurtini poi contengono fitosteroli vegetali che aiutano a controllare il colesterolo più di quando già possano fare i normali yogurt. L’importante è che contengano batteri vivi.

I probiotici si possono anche assumere sotto forma di integratori, per lo più liofilizzati da sciogliere in acqua. La flora batterica intestinale va comunque sostenuta, nutrita se vogliamo, e questo è possibile farlo con alimenti che contengono fibre alimentari, definiti prebiotici, ovvero frutta e verdura, cereali integrali, pane integrale e altri alimenti. Quindi, non basta solo assumere probiotici, ma è necessario anche poi mettere in condizione la flora batterica intestinale di godere di buona salute, per cui nella dieta di tutti i giorni non dovrebbero mai mancare frutta, verdura e cereali, tutti alimenti che oltre tutto sono ricchi anche di tante altre buone sostanze amiche della salute.

I ceppi batterici contenuti nello yogurt sono soltanto due, e precisamente Lactobacillus Bulgaricus e Streptococcus Thermophilus. Negli yogurtini invece s Yogurtpossono travare anche altri ceppi quali Lactobacillus Casei, Lactobacillus Ramnosum GG, Bifidobactetium Lactis DN-173010, e altri ancora. Va ricordato che è necessario assumere sempre prodotti che contengano batteri vivi, cosa che non è in alcuni yogurt pastorizzati alla frutta. Altra raccomandazione è assumere i probiotici a stomaco vuoto in modo che i batteri arrivino più facilmente all’intestino senza essere danneggiati dai succhi gastrici. Uno yogurt tutte le mattine aiuta a mantenersi in forma.

Leggi anche

Seguici