Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Come Fare la Cacca in Fretta Quando si ha Poco Tempo

Quando si ha poco tempo e si vuole svuotare l’intestino si possono mettere in pratica dei semplici accorgimenti, come per esempio bere dell’acqua tiepida o eseguire dei massaggi circolari e dolci sul ventre. Per facilitare l’evacuazione, oltre a seguire una dieta ricca di fibre, è importante muoversi con regolarità, ogni giorno

di Redazione

07 Dicembre 2015





Come Fare la Cacca in Fretta Quando si ha Poco Tempo

I ritmi concitati della vita moderna influiscono negativamente sulla salute fisica e mentale perché riducono gli spazi per prendersi cura di sé e dei propri bisogni. Quando si ha poco tempo e si vuole evacuare velocemente è possibile ricorrere ad alcuni facili accorgimenti.

Per stimolare l’intestino è bene eseguire dei massaggi circolari e delicati su tutto il ventre, più volte a giorno.

Per andare in bagno in fretta quando si ha poco tempo bisogna bere lentamente dell’acqua tiepida; mantenersi idratati facilita i movimenti intestinali, rendendo le feci morbide e più voluminose.

La stitichezza può essere facilmente combattuta assumendo sul wc una posizione differente e, secondo numerosi scienziati, molto più corretta. Anziché sedersi, come avviene normalmente, è più opportuno rannicchiarsi, come se si stesse facendo squat. Piegarsi aiuta l’intestino a svuotarsi meglio e più velocemente, evitando anche la comparsa di possibili patologie, come per esempio le emorroidi. La schiena dovrebbe essere portata in avanti e le gambe leggermente sollevate come se si stesse utilizzando uno sgabello.



Come Fare la Cacca in Fretta Quando si ha Poco TempoPer svuotare l’intestino in poco tempo è importante imparare a rilassarsi, distogliendo l’attenzione dai problemi e dalle preoccupazioni. Stare per qualche tempo in un luogo silenzioso, eliminare le tensioni e respirare profondamente può rivelarsi una soluzione efficace e pratica.

Per assicurarsi la salute del tratto gastrointestinale è fondamentale consumare, ogni giorno, verdura e frutta di stagione che apportano grandi quantità di fibre; altrettanto utili sono i cereali integrali ed i legumi. Bisognerebbe bere circa un litro e mezzo di acqua naturale, masticare con attenzione e cercare di soddisfare lo stimolo tutte le volte che si manifesta. La stitichezza può essere determinata dall’abuso di sostanze eccitanti, come per esempio il caffè, dall’assunzione di farmaci e dall’inattività fisica.

Correre, camminare a passo svelto o praticare uno sport si rivela molto utile per favorire naturalmente la peristalsi. Quando l’irregolarità diventa molto frequente è importante chiedere il parere del proprio medico che può valutare la necessità di sottoporsi ad alcuni approfondimenti, utili per individuare particolari malattie.

Leggi anche

Seguici