Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Perché Conservare l’Acqua di Cottura del Riso? Benefici per Salute e Bellezza

L’acqua di cottura del riso ha molteplici benefici per la salute e la bellezza. E’ ottima per combattere la diarrea e i disturbi gastrointestinali ed è un potente rimineralizzante naturale. L’acqua di cottura del riso rende la cute idratata e morbida perché lenisce gli arrossamenti e le irritazioni

di Redazione

02 Dicembre 2015





Perché Conservare l’Acqua di Cottura del Riso? Benefici per Salute e Bellezza

Conservare l’acqua di cottura del riso permette di prendersi cura della propria salute e bellezza in modo naturale e ad un costo irrisorio. Si tratta di un rimedio molto conosciuto ed impiegato, per secol, dalla medicina tradizionale per curare i problemi gastrointestinali e della pelle.

I benefici dell’acqua di cottura del riso sono tantissimi, quest’acqua può essere impiegata per regolarizzare il transito intestinale perché l’amido è in grado di ridurre il numero di evacuazioni. L’acqua di cottura del riso è perciò indicata in caso di diarrea. Può essere bevuta al naturale o aromatizzata a piacere, con l’aggiunta di spezie o di miele.

Grazie alla ricchezza di sali minerali, come magnesio e potassio, e di vitamine è ottima come rimineralizzante naturale e a basso costo.



I benefici dell’acqua di cottura del riso per la bellezza riguardano la salute dei capelli e delle pelle. Agisce prevenendo la formazione dei segni del tempo, lenisce le irritazioni e gli arrossamenti e mantiene la cute morbida e bella. Si applica ben fredda aiutandosi con una Perché Conservare l’Acqua di Cottura del Riso? Benefici per Salute e Bellezzapezzuola morbida o un batuffolo di cotone; dopo aver lasciato in posa si lava con cura e si asciuga tamponando.

Se si desidera una chioma lucente e morbida, è sufficiente applicare l’acqua di cottura del riso dopo lo shampoo lasciandola agire per qualche minuto; si lava con cura procedendo alla messa in piega. Inoltre per la salute dei nostri piedi può essere impiegata per realizzare un efficace pediluvio per combattere la stanchezza ed il gonfiore.

L’acqua di cottura del riso si realizza facilmente, portando a bollore una pentola d’acqua all’interno della quale è necessario mettere del riso, preferibilmente integrale, perché maggiormente ricca di Sali minerali e sostanze nutritive. Dopo circa 15 minuti il riso è pronto e può essere scolato. L’acqua si può travasare in una bottiglia di vetro col tappo, così da poterla utilizzare al momento del bisogno.

Leggi anche

Seguici