Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Proprietà e Benefici del Rosmarino, Infuso è Ottimo per Combattere Tosse e Raffreddore

Il rosmarino è dotato anche di diverse ottime proprietà che fanno entrare a pieno titolo questa pianta tra quelle amiche della salute.

di Daniele Lisi

01 Dicembre 2015





Tisana al rosmarinoProprietà e Benefici del Rosmarino, Infuso è Ottimo per Combattere Tosse e Raffreddore, un rimedio naturale utile in tante occasioni. La pianta di rosmarino è conosciuta e coltivata sin dall’antichità. Romani, Greci ed Egizi la utilizzavano in molteplici modi, sia per disinfettare le stanze dove soggiornavano i malati che per curare il mal di denti, e ancora per profumare i mobili, i cassetti, gli indumenti, allontanare le tarme, e altro ancora. Si tratta oltre tutto di una pianta facile dal coltivare, che resiste anche benissimo alla siccità. Basta solo trovarle un posto al sole dove possa crescere rigogliosa, ed essa ripagherà le poche cure dedicatele con una continua produzione di nuovi getti freschi e profumati. In cucina poi può essere utilizzata per la preparazione di varie pietanze, per aromatizzare arrosti o anche una semplice frittata, insomma basta solo dare spazio alla fantasia per trovare sempre nuove ed interessanti utilizzazioni. A parte questo, il rosmarino è dotato anche di diverse ottime proprietà che fanno entrare a pieno titolo questa pianta tra quelle amiche della salute. Meglio quindi non farla mai mancare in cucina o sul balcone, in un vaso dalle adeguate dimensioni.

Ma vediamo nel dettaglio quali sono queste proprietà. Il rosmarino contiene oli essenziali, flavonoidi, tannini, acidi fenolici e altre sostanze dotate di proprietà antiossidanti, che come ormai tutti sanno sono in grado di contrastare i radicali liberi, i responsabili dell’invecchiamento cellulare e quindi anche della comparsa di non poche malattie, anche gravi, tra cui quelle degenerative. Trova anche una vasta applicazione nella cosmesi dal momento che è utile contro la pelle grassa, così come lo è anche per combattere la cellulite che è motivo di non pochi crucci per molte donne. Grazie al suo intenso profumo, è utilizzato anche come deodorante.



RosmarinoIl rosmarino è ricco di Sali minerali, proteine, vitamina C, fibre, carboidrati, sodio, ferro, insomma è un concentrato di numerose sostanze indispensabili per la salute dell’organismo. È anche una eccellente fonte di flavonoidi, tannini, acidi fenolici, tutte sostanze che oltre tutto sono amiche del cuore in quanto aiutano a controllare il colesterolo LDL, quello cattivo, che come ormai è noto ai più, se oltre la norma rappresenta un serio fattore di rischio cardiovascolare. E’ anche una fonte di energia in quanto contiene 130 calorie per 100 grammi di prodotto, anche se difficilmente se ne utilizza una tale quantità in cucina.

Le proprietà medicinali del rosmarino sono numerose. Risulta essere eccellente per combattere le malattie da raffreddamento, come mal di gola, tosse, raffreddore e anche febbre, in più aiuta a rinforzare la memoria. Ha anche proprietà astringenti per cui è ottimo in caso di diarrea, nausea e colite, e può essere d’aiuto anche per contrastare un flusso mestruale abbondante. Ricco di acido carnosico, un antiossidante, il rosmarino risulta anche ottimo per contrastare l’invecchiamento cerebrale, inoltre migliora anche la pressione sanguigna, insomma un’erba officinale di cui è veramente difficile fare a meno.

Un infuso o una tisana al rosmarino aiuta a combattere il raffreddore, ed è anche un ottimo rimedio per depurare e disintossicare il fegato, per favorire la Capellidigestione, per combattere il meteorismo intestinale, l’inappetenza, e altro ancora. Per preparare una tisana al rosmarino occorrono solo un cucchiaio di foglie essiccate di rosmarino o, in alternativa, un rametto, e un po’ di acqua. Versare dell’acqua in un pentolino e metterla a riscaldare fino a quando non abbia cominciato a bollire. A questo punto aggiungere le foglie o il rametto di rosmarino e lasciare in infusione per circa un quarto d’ore, dopo di che filtrare e fare raffreddare. Bere appena tiepida. Volendo è possibile anche aggiungere qualche foglia di salvia durante l’infusione per dare un tocco di sapore in più.

Leggi anche

Seguici