Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Stomaco infiammato e presenza di gas, per disintossicarlo devi stimolare…

Per risolvere il problema, possono dare una mano alcuni ottimi succhi da preparare in casa, a base di frutta e verdura, in quanto promuovono la secrezione dei succhi gastrici.

di Daniele Lisi

24 Novembre 2015





InfiammatoStomaco infiammato e presenza di gas, per disintossicarlo devi stimolare la secrezione dei succhi gastrici in modo da favorire la digestione ed evitare al tempo stesso la formazione di gas. Anche in questo caso, però, è necessario agire con prudenza, o meglio con il buon senso, in quanto troppi succhi gastrici potrebbero a loro volta essere causa di fastidi, o peggio, di una gastrite. Alcuni alimenti naturali promuovono la secrezione dei succhi gastrici, ma sarebbe opportuno farne uso con una certa moderazione o soltanto quando lo stomaco è infiammato e vi è presenza di gas. La colpa di questa condizione è per lo più dovuta all’assunzione di qualche alimento irritante, e purtroppo se ne assumono troppi tutti i giorni, alla stipsi oppure, rivolto ovviamente alle donne, può capitare nel periodo premestruale. Quindi, in linea di massima, oltre a dover fare sempre molta attenzione all’alimentazione, perché se corretta anche lo stomaco funzionerà correttamente, è necessario, oltre a bere almeno 1,5-2 litri di acqua al giorno, anche assumere gli alimenti che favoriscono la normale funzionalità intestinale, in modo che non si formino quei ristagni che sono tanto pericolosi per la salute, oltre ad essere una eccellente fonte di gas.

Per risolvere il problema, possono dare una mano alcuni ottimi succhi da preparare in casa, a base di frutta e verdura. Vediamo quali. In primo luogo il succo di Aloe Vera, una pianta dalle tante proprietà medicinali, tra cui quelle necessarie per rimettere ordine nella digestione, per favorire il transito intestinale ed evitare la formazione di gas. Per la sua preparazione occorrono ½ tazza di gel di Aloe vera, il succo di un limone, 100 ml di acqua naturale e 1 cucchiaio di clorofilla liquida. Mettere tutti gli ingredienti nel bicchierone del mixer e miscelare fino ad ottenere un composto liquido ed omogeneo. Bere a digiuno, mezz’ora prima di pranzo.



Aloe veraSucco di tè verde, ananas, limone e pompelmo. Le ottime proprietà di questi alimenti, presi singolarmente, sono ormai ben note a tutti. Se combinati tra loro, danno luogo ad un succo che riesce a depurare perfettamente il colon, liberandolo dai residui della digestione che inevitabilmente si formano con il tempo. Per la sua preparazione occorrono ¾ di tazza di ananas tagliato a pezzetti, il succo di un limone, il succo di un pompelmo spremuto, una tazza di tè verde e, a piacere, un po’ di miele per dolcificare. Mettere tutti gli ingredienti nel frullatore, fatta accezione per il succo del limone, e frullare fino ad ottenere un succo omogeneo. Aggiungere il limone e frullare nuovamente per qualche secondo. Bere il succo così ottenuto a digiuno per tre settimane.

Succo di mela e prugna, due frutti ricchi di fibre che aiutano a combattere la stitichezza e comunque danno una mano ad un intestino un po’ pigro eliminando quindi anche i gas intestinali. Per la sua preparazione occorrono 1/2 mela con la buccia, 5 prugne fresche e una tazza di acqua naturale. Inserire i vari ingredienti nel frullatore e frullare fino ad ottenere un bel composto omogeneo. Bere a stomaco vuoto, 40 minuti prima di mangiare.

Succo prugne e melaSucco di carota, aglio ed erba medica, una bevanda caratterizzata da un sapore non gradito a tutti, ma che comunque aiuta a liberare l’intestino dalle scorie della digestione ed anche a rigenerare la flora intestinale. Per la sua preparazione occorrono 1 bicchiere di succo di carota da preparare con la centrifuga, 1 spicchio di aglio al naturale, una costa di sedano da cui estrarre il succo con la centrifuga, e un pugno di erba medica. Inserire tutti gli ingredienti nel frullatore e frullare fino ad ottenere un composto omogeneo. Bere a digiuno e attendere un paio d’ore prima di mangiare.

Leggi anche

Seguici