Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Il Sugo al Pomodoro contiene 40 diversi Polifenoli che proteggono da Tumori e…

Il sugo al pomodoro contiene 4° diversi tipi di polifenoli che proteggono dai tumori e dalle malattie cardiovascolari. Lo studio, effettuato presso l’università di Barcellona, ha dimostrato gli effetti benefici del classico sugo preparato con aglio, cipolla, pomodori e olio extra vergine d’oliva, ricco di antiossidanti

di Redazione

23 Ottobre 2015





Il Sugo al Pomodoro contiene 40 diversi Polifenoli che proteggono da Tumori e…

Il sugo al pomodoro contiene 40 differenti polifenoli in grado di proteggerci dai tumori e dalle patologie cardiovascolari. Una ricerca spagnola dell’università di Barcellona, pubblicata sulla rivista scientifica Food chemistry, dimostra gli effetti benefici di questo semplice e delizioso cibo.

Il sugo al pomodoro è non soltanto molto buono ed apprezzato in cucina  ma anche indispensabile per restare in forma e sani. Questo alimento è particolarmente benefico perché si tratta di una combinazione in grado di fornire polifenoli, antiossidanti,vitamina C e carotenoidi, fra i quali spicca il licopene. Lo studio ha preso in esame 10 sughi in vendita, analizzandone le proprietà salutari che consentono di ridurre il rischio di sviluppare alcune patologie.



I ricercatori hanno svelato che per restare in salute è preferibile consumare il sugo al pomodoro anziché i singoli ingredienti separatamente. Sono proprio le varie fasi di preparazione, a partire dal soffritto, che lo rendono ottimo per contrastare l’insorgenza di molte forme tumorali ma anche delle malattie che riguardano l’apparato cardiocircolatorio. La maniera migliore per godere delle virtù del sugo al pomodoro è condirlo con olio extra vergine d’oliva che contiene polifenoli ed antiossidanti in quantità maggiore rispetto, per esempio, all’olio di girasole.

Il Sugo al Pomodoro contiene 40 diversi Polifenoli che proteggono da Tumori e…La ricerca ha svelato che con 120 grammi di sugo al pomodoro si riescono a consumare fra i 6 ed i 10 grammi di carotenoidi e fra 16 e 4 milligrammi di polifenoli a porzione. I polifenoli contenuti in questo saporito alimento sono amici del cuore perché, oltre a mantenere in salute le arterie ed i vasi, evitano il suo invecchiamento.

In passato, l’università Federico II di Napoli ed il Centro scienze dell’invecchiamento hanno studiato l’importanza del pomodoro nel contrastare l’insorgenza di alcune forme di cancro, come quello alla prostata. I ricercatori hanno sottolineato l’importanza di consumarlo cotto,compreso di buccia e di semi, sia per ridurre i processi di infiammazione che si riscontrano nel cancro che per proteggere dal rischio di tumore.

Leggi anche

Seguici