Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Cosa c’è da Sapere sullo Zenzero, Ricetta Gustosa che non avete ancora provato

È un antinfiammatorio naturale e anche un eccellente analgesico per cui può essere utilizzato per combattere i dolori articolari, mal di testa, malattie da raffreddamento e altro ancora.

di Daniele Lisi

20 Ottobre 2015





ZenzeroCosa c’è da Sapere sullo Zenzero, Ricetta Gustosa che non avete ancora provato, semplice e sorprendente. In cucina può essere utilizzato nei modi più disparati, basta come al solito dare libero sfogo alla fantasia per trovare sempre nuovi abbinamenti. Molto dipende, ovviamente, dal gusto personale, ma lo zenzero come del resto un po’ tutte le spezie, sta sempre più entrando nelle cucine italiane, anche se le sue origini sono decisamente lontane. Lo si può utilizzare sia fresco che in polvere, o anche grattugiato o a fette. In polvere ha un sapore meno deciso rispetto al fresco e oltre tutto richiede una minore attenzione nella conservazione, visto che lo si trova nei classici vasetti con chiusura ermetica. Come tante altre spezie, può fare la differenza in tanti piatti, dal più semplice al più elaborato. Può dare quel tocco in più ad una semplice fettina di petto di pollo alla griglia, o ad una insalata, ad un risotto, può essere utilizzato nella preparazione di dolci o anche per la realizzazione di un eccellente digestivo se sciolto in un bicchiere di acqua bollente con l’aggiunta di un po’ di limone. In sostanza, la classica spezia per tutte le occasioni.

È dotato di ottime proprietà medicinali, tanto è vero che era utilizzato sin dall’antichità nella medicina araba, anche come ottimo afrodisiaco. È un antinfiammatorio naturale e anche un eccellente analgesico per cui può essere utilizzato per combattere i dolori articolari, quelli mestruali, il mal di testa, il mal di mare, le nausee in gravidanza e altro ancora. Una tisana a base di zenzero dolcificata con miele è un ottimo rimedio contro la tosse e le malattie da raffreddamento, per cui è consigliabile, in particolar modo nel periodo invernale, averlo sempre a portata di mano, visto anche che è abbastanza facile da reperire.



Torta allo zenzeroLo zenzero contiene carboidrati, proteine, aminoacidi e Sali minerali tra cui manganese, calcio, fosforo, ferro, magnesio, sodio, potassio, olio essenziale e vitamine del gruppo B ed E. Fa bene a tutto l’apparato digerente nel suo complesso e si rivela essere utile contro gastriti e ulcere intestinali. Sembra che i principi attivi presenti in questa radice siano particolarmente efficaci contro l’Helicobacter pylori, il batterio responsabile dell’ulcera. Inoltre, stimola la digestione, aiuta a migliorare la regolarità intestinale, contrasta diarrea e aiuta ad eliminare i gas intestinali. È anche amico del cuore in quanto è un ottimo anticoagulante, riduce la pressione e abbassa i livelli di colesterolo.

Ovviamente, anche se dotato di ottime proprietà, va utilizzato con il buon senso perché un suo consumo eccessivo può essere dannoso e causare ulcere, gastriti e gonfiori intestinali. È anche ottimo per tenere lontane le zanzare. Basta metterlo in un barattolo con acqua, rosmarino e limone, posizionandolo nei posti strategici della casa, per tenere lontane le fastidiose disturbatrici delle notti estive. Se si acquista come radice, quindi non in polvere, bisogna scegliere quelle ben fresche, dal profumo intenso e con la buccia liscia. Se molle al tatto, è vecchio, quindi va scartato. Va conservato in freezer, tagliato a fette e chiuso in buste per alimenti. Si prenderà man mano la quantità occorrente.

In cucina, come detto in precedenza, può essere utilizzato praticamente ovunque, del resto basta sperimentare per trovare delle nuove utilizzazione. Vi è poi una Chips di zenzeroricetta semplicissima, nonché saporita, che non richiede altri particolari ingredienti: i chips di zenzero. Basta infatti tagliarlo a fettine sottilissime, con l’aiuto del classico coltello e tagliere o di una mandolina. Lavare accuratamente la radice e asciugarla, tagliarla in fettine sottilissime e friggerle in olio bollente, va bene quello di semi, anche se è consigliabile quello di oliva. Si tratta di semplicissimi e gustosi chips che possono essere serviti come delle patatine, ma dal gusto decisamente diverso.

Leggi anche

Seguici