Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Alimenti ed Infusi da Preparare a Casa per Ridurre il Grasso sull’Addome

Con il trascorrere degli anni il metabolismo rallenta, perde il brio di un tempo, e più passano gli anni, più diventa pigro.

di Daniele Lisi

12 Ottobre 2015





Grasso addominaleAlimenti ed Infusi da Preparare a Casa per Ridurre il Grasso sull’Addome e anche l’infiammazione intestinale, due cose che sono collegate. Con il trascorrere degli anni il metabolismo rallenta, perde il brio di un tempo, e più passano gli anni, più diventa pigro. La conseguenza di ciò è la formazione di quel grasso addominale prima del tutto assente o, semmai, presente solo in minima parte. È evidente che la soluzione a questo problema sarebbe quella di dare una sveglia al metabolismo che ormai il tempo ha reso pigro, tuttavia anche se in qualche modo è possibile rivitalizzarlo un po’, non potrà mai tornare ai fasti di un tempo, per cui è necessario fare attenzione all’alimentazione, in modo da limitare l’apporto di alimenti calorici. È necessario anche dedicare almeno una mezz’ora al giorno ad un po’ di attività fisica di tipo aerobico, jogging, corsa, camminata veloce, cyclette, perché anche l’attività fisica è in grado di risvegliare il metabolismo. Vi sono poi alcuni alimenti che possono aiutare, alimenti che oltre tutto sono dotati di proprietà antinfiammatorie, perché come detto in precedenza, il grasso addominale e l’infiammazione sono sempre in qualche modo collegate.

In primo luogo è necessario eliminare o comunque limitare al massimo alcuni alimenti che favoriscono l’infiammazione e l’accumulo di grasso, ovvero lo zucchero, il sale e il lattosio. Il sale può essere sostituito tranquillamente dalle spezie, così come allo zucchero esistono diverse alternative da prendere seriamente in considerazione. Le spezie che più di altre sono in grado di risvegliare il metabolismo e di combattere le infiammazioni sono la curcuma, il pepe di cayenna, la cannella e lo zenzero, che come detto in precedenza possono anche sostituire il sale. In cucina possono essere utilizzate nei modi più disparati a partire dalle insalate, i risotti, le minestre, e tanto altro ancora.



InfusoÈ possibile realizzare anche un infuso a base di tè verde, pepe di cayenna e zenzero, da bere di primo mattino, una carica di energia e salute. Tra gli alimenti perfetti per risvegliare il metabolismo troviamo la frutta e in particolare la mela verde, l’ananas, la papaya, le fregole, il pompelmo e il limone. Anche in questo caso si possono assumere nei modi più svariati, senza limitarsi quindi a mangiarli solo come frutta. Si possono realizzare delle gustose insalate, con l’aggiunta di qualche verdura tra quelle indicate qui di seguito, dei freschi e dissetanti frullati, basta solo dare libero sfogo alla fantasia.

Tra le insalate invece, da mangiare crude o cotte a seconda di quale insalata si tratta, le melanzane, i broccoli, carote, carciofi, spinaci, asparagi, zucca, barbabietole, cipolle, anche in questo caso c’è di che sbizzarrirsi. Senza poi dimenticare i grassi buoni come quelli della frutta secca, noci e mandorle in particolare, l’avocado, i semi di lino, il salmone e, ovviamente, l’olio di oliva nazionale. Vi sono poi anche alcuni infusi, facili da preparare, che possono aiutare a svegliare il metabolismo. Il più efficace sembra essere quello a base di salvia e limone. Aggiungere ad un bicchiere di acqua bollente della salvia, qualche goccia di limone e, a piacere, un po’ di miele.

Ve ne sono anche altri come quello a base di cannella e alloro. Mettere a Curcumabollire in un pentolino 200 ml di acqua cui si aggiungono 3 grammi di cannella e 2 foglie di alloro, lasciare in infusione per 20 minuti, fare riposare per altri 10 e poi colare il tutto. Questa tisana va bevuta al mattino a digiuno per almeno 10 giorni. Vi è poi quella a base di salvia, miele e limone. Portare ad ebollizione 1 litro d’acqua, aggiungere 15 grammi di salvia e 1 cucchiaio di miele. Lasciare bollire per 20 minuti, fare riposare per altri 15 e poi filtrare con l’aiuto di un colino. Aggiungere il succo di un limone e fare raffreddare. Questa tisana va bevuta nell’arco della giornata. I risultati saranno sorprendenti.

Leggi anche

Seguici